funghi ai ferri

Funghi ai ferri

zuanne
Questa ricetta di stagione, deliziosa se realizzata con funghi di raccolta,può essere preparata anche fuori stagione con funghi coltivati, i funghi vanno tutti bene ,ma i più prelibati sono i Porcini, che crescono non in fitta convivenza ma da soli uno per uno, quindi con la cappella di dimensioni maggiore, i chiodini essendo da crudo leggermente tossici vanno sempre sbollentati prima di cucinarli e l’acqua di cottura và gettata via, il porcino invece si può consumare o usare a crudo,sono particolarmente adatti per questa preparazione anche le (Macro Lepiotta Procera), o il comune Prataiolo o il sublime ( cardoncello – Agaricus Eryngii) che dai Sardi è preferito al porcino.
Nessuna valutazione
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Antipasti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Nella bistecchiera o nella graticola o anche in una padella di ferro o antiaderente, dove intendete cuocere i funghi, fate appassire i funghi facendo perdere gran parte dell’acqua che contengono.
  • Tritate finemente il prezzemolo e l’aglio in un ampio piatto versate un dito d’olio aggiungete il trito e un pizzico di sale. In questa preparazione mettete i funghi appassiti a macerare per almeno un’ora, girandoli spesso.
  • Trascorso questo tempo cucinateli sulla griglia o in padella.