Fegato alla fiorentina

francesco
Mia nonna me lo dava da mangiare 1 giorno si e 1 no, questo perchè aveva poca fantasia e sapeva che a me piaceva moltissimo, sopratutto nelle sbruciacchiature.E' semplicissimo da fare, ma ha tutto il sapore delle cose semplici di una volta.La stessa ricetta può essere fatta con fegati diversi da quello di vitello, a seconda del vostro gusto e della spesa, se amate un sapore deciso usate il fegato di maiale, che è anche il più economico, quello di manzo costa un po' di più ma ha un sapore più dolce ed infine quello di vitello, tenerissimo e dolce ma che, almeno a Bologna, non si trova a meno di 16-17€ al kg, potete usare anche fegatini di pollo, se volete un piatto che si sciolga in bocca, o di coniglio ma, in questo caso, saranno molto stopposi.
3.24 da 386 voti
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Carne
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Fate leggermente soffriggere l'aglio tagliato a fettine e la salvia in olio di oliva con un pizzico di sale, infarinate le fettine di fegato e friggetele a fuoco vivissimo da entrambi i lati, alla fine della cottura devono risultare un po' accrostite esternamente ma ancora rosate all'interno, non al sangue ma rosate, la giusta cottura del fegato è questa, se lo si cuoce di più da farlo risultare anche all'interno grigio risulterà troppo stopposo e perderà di sapore, sfumate leggermente con il Vin Santo e servite.
  • Salate e pepate a fine cottura e bagnate con il suo sughetto. Non salate mai il fegato in cottura, il sale tirerà fuori tutti i succhi della carne e avrete un risultato duro e asciutto.