Crema fritta

francesco
Tipico dolcetto tradizionale bolognese, deliziosa anche se un po' pesantina, è la passione dei bimbi e delle signore che amano assaporarla con un bicchierino di Albana passito. Non è raro trovare la crema fritta anche nei buffet di antipasti accanto a tutte le altre cosine fritte tradizionali. Provate!!
Nessuna valutazione
Preparazione 3 h
Tempo totale 3 h
Portata Dolci e Dessert
Cucina Italia
Porzioni 12 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Amalgamare assieme gli 8 tuorli di uovo, la farina e lo zucchero ed il Marsala, poi lentamente incorporate 1 lt di latte fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.
  • Cuocere la crema fino a farla addensare mescolando sempre con un mestolo di legno, quando sarà tanto densa da far restare il mestolo verticale toglietela dal fuoco e stendetela su una teglia di acciaio per uno spessore di circa 2 cm.
  • Lasciare raffreddare almeno per 12 ore fin quando sarà diventata abbastanza densa da poterla tagliare a cubi regolari. Passare i cubi nella farina, nel composto di uova e latte e infine nel pane grattugiato. (La panatura va fatta senza pressare troppo per evitare che si stacchi la crosta durante frittura)
  • Stendere i cubetti panati su un vassoio e friggere a temperatura media fino a raggiungere un doratura non troppo forte. Servire calde e spolverare con zucchero a velo.

Note

Data la lunga preparazione, in genere, si usa preparane in grandi quantità e congelare i cubetti subito dopo la panatura. Andranno poi fritti dopo essere state non del tutto scongelate.