Primi asciutti

Campofilone spadellato con primizie del tirreno

m@riotto
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 2
  • Preparazione: 1
  • Dosi: 4

Ancora una ricetta con gli splendidi e tradizionali Maccheroncini di Campofilone che ben si sposano con i sughi a base di pesce freschissimo. In questa ricetta sono cotti direttamente in padella con frutti di mare misti (vongole, telline, fasolari) e schioppetti freschissimi. Gli schioppetti sono dei piccolissimi calamaretti di penna, che prendono il nome proprio dal loro continuo scoppiettio emesso durante la cottura, in particolar modo quando vengono fritti. In sua assenza potranno essere utilizzati dei piccoli calamari del Tirreno.Questa ricetta appartiene al Ricettario della Cucina Nazionale Italiana

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Spazzolare i frutti di mare e farli aprire in un unica padella ma separatamente, ogni specie ha tempi di apertura diversi, con un filo di olio aglio in camicia e un poco di acqua. Sgusciarli, lasciandone qualcuno con il guscio per decorazione. Teneteli in caldo e filtrate bene il liquido di cottura dalle impurità.
  2. Nella stessa padella saltate per pochissimi minuti gli schioppetti interi dopo che gli avete semplicemente lavati e tolto l'osso cartilagineo interno tirandolo delicatamente, toglieteli e teneteli in caldo. In alternativa agli schioppetti potete usare dei piccoli calamari.
  3. Scaldate la padella con il liquido dei frutti di mare facendo, un poco, ridurre a fuoco vivo e buttatevi direttamente i Campofilone crudi. Amalgamate delicatamente evitando di romperli. Non salate il liquido, e' già abbastanza sapido se risultasse troppo salato allungatelo con un poco di acqua.
  4. Portate a cottura, serviranno pochi minuti, aggiungendo se necessario un poco di acqua calda, solo alla fine aggiungete gli schioppetti, i frutti di mare, il prezzemolo tritato e un filo di olio a crudo. Servite caldo.
Print Recipe