Caffé valdostano alla grappa

AlexanderMascal
In Valle d'Aosta anche servire il caffè è una tradizione e segue un antico rituale. Il Caffè alla Valdostana si beve nella Grolla (o coppa dell'amicizia), il tipico oggetto artigianale in legno lavorato a più beccucci e con un coperchio. E' il simbolo dell'amicizia con cui i valdostani accolgono nelle loro case gli amici e gli ospiti, per questo viene usata secondo un rito che risale a tempi remoti. La sua forma è tonda, bassa, larga e con vari beccucci da cui si beve passandola l'uno all'altro più volte. La lavorazione artigianale le rende uniche e le sculture che le abbelliscono sono frutto della fantasia degli intagliatori. Esistono varie versioni per la preparazione di questo caffè.
5 da 1 voto
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Liquori e Sciroppi
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Al momento di usare la coppa bisogna riscaldarla passandola nell'acqua bollente, quindi si toglie il coperchio centrale e si versano le tazze di caffè.
  • Si aggiunge la grappa, la cannella, i chiodi di garofano e lo zucchero.
  • Con un fiammifero si accendono i vapori dell'alcol per farlo evaporare. Si formerà la tipica fiamma azzurra che si lascerà fiammeggiare per circa un minuto.
  • Chiudete il coperchio della grolla e passatela agli ospiti che berranno dai becchi e la passeranno di mano in mano, facendola girare agli altri, in senso orario.