Savoiardi sardi

Biscotti sardi (tipo savoiardi)

zuanne
Questo biscotto è diventato ambasciatore della Sardegna in tutto il mondo, per la sua semplicità e leggerezza, nonostante sia alquanto energetico. è un regalo della dominazione Piemontese in Sardegna, visto che a conti fatti è un Savoiardo, poi i prodotti locali e la maestria delle massaie hanno fatto il resto che fa la differenza, da notare che non contiene grassi aggiunti ne lievito.
5 da 1 voto
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Dolci e Dessert
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Sbattere i tuorli con lo zucchero e un pensierino di sale, sino che il composto diventa bianco cremoso e spumoso.
  • Incorporare con attenzione la farina in modo che non ci siano grumi.
  • Montare a neve ferma gli albumi e incorporarli nel composto con attenzione, girando con due cucchiai di legno dal fondo verso la superficie, omogeneizzare bene la massa.
  • Passare il composto in un sacco da pasticcere con becco largo rettangolare, posare delle porzioni di composto a strisce larghe 1,5 centimetri e lunghe 10, su una teglia ricoperta da carta da forno, ben distanti tra loro in modo che in cottura non si fondano assieme.
  • Mischiare qualche cucchiaiata di zucchero semolato con uguale quantità di zucchero al velo e aiutandosi con un colino spolverare i biscotti, passare in forno preriscaldato a 160°C per circa 15 minuti.
  • lasciare i biscotti a raffreddare dentro al forno aperto accostato e spento.
  • Si conservano a lungo in scatole chiuse. Ideali per preparare Tiramisu e Zuppa Inglese.