prosecco

Prosecco

Redazione
calici di proseccodi Giuditta Lagonigro.Il Prosecco si vinifica da uve Prosecco (Glera) a cui si possono aggiungere altri vitigni nella percentuale massima del 15%. A seconda delle zone produzione si possono utilizzare i vitigni (autoctoni) Bianchetta, Boschera, Glera Lunga, Verdino, Pinot e Chardonnay.

Il Prosecco Tranquillo ha colore giallo paglierino più o meno carico; ha un profumo fruttato più accentuato nelle tipologie Amabile e Dolce. Ha poco corpo, è leggermente amarognolo il Prosecco secco, più fruttato il Prosecco amabile e dolce. Gradazione min. 10,5°.
Abbinamenti: indicato come aperitivo, con piatti di pesci non grassi, formaggi regionali non stagionati.

Prosecco Frizzante: colore giallo paglierino, brillante, con sviluppo di bollicine più o meno intenso; al naso è fruttato; in bocca secco o amabile, fruttato.Gradazione min. 10,5°.

Prosecco Spumante: può essere Brut, Extra Dry e Dry, ha colore giallo paglierino più o meno intenso, buon perlage; al naso è fruttato, in bocca secco o amabile, di medio corpo, fruttato. Gradazione min. 11°.
Abbinamenti: ottimo a tutto pasto.

Il vino prosecco va bevuto ad una temperatura tra gli 8 e i 10° e va servito in calici.

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi