parmigiana ricetta

Parmigiana “senza”: 3 golose ricette alternative

Luca Sessa

Caposaldo della cucina italiana, la parmigiana è un piatto preparato ricorrendo alla frittura delle melanzane e all’utilizzo della passata di pomodoro. Di non chiara origine (se la contendono Napoli e la Sicilia), è realizzata prevalentemente con le melanzane ma sono sempre più diffuse le versioni alternative con le zucchine ed altre verdure o ortaggi. Oggi non ci soffermeremo sulla ricetta classiche, ma proporremo tre versioni differenti: la parmigiana senza frittura , ma con le melanzane arrostite; la ricetta vegana, e quella senza mozzarella, per poter esser gustata anche da chi è intollerante al lattosio.

Le ricette della parmigiana “senza”: 3 versioni alternative

Parmigiana senza frittura

parmigiana senza frittura

Ingredienti

  • 1,5 kg di melanzane
  • 1 kg di fiordilatte
  • 250 g di parmigiano
  • basilico fresco
  • olio extravergine
  • sale

Procedimento

  1. Lavare le melanzane con acqua corrente e tagliarle a fette spesse un centimetro, disporle su una teglia rivestita con carta da forno e cuocerle a 190 °C per 15 minuti al massimo, poiché dovranno ammorbidirsi ma non scurire.
  2. Lessare i pomodori per qualche minuto in acqua bollente, poi passarli nel passaverdure e versarli in una pentola con un cucchiaio di olio extravergine, un pizzico di sale e del basilico fresco, cuocendo a fiamma medio-bassa per 30 minuti.
  3. Tagliare il fiordilatte a fette e grattugiare il parmigiano. Versare sul fondo di una teglia da forno un cucchiaio di passata di pomodoro, poi alternare le melanzane, la mozzarella, il parmigiano e nuovamente la passata fino ad esaurire gli ingredienti.
  4. Cuocere in forno a 200 °C per 45 minuti, togliere dal forno, far riposare mezz’ora e poi servire.

Parmigiana Vegana

parmigiana vegana

Ingredienti

  • 2 melanzane
  • 200 g di mozzarella di riso
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • basilico fresco
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe

Procedimento

  1. Lavare le melanzane con acqua corrente, poi tagliarle a fette dello spessore di mezzo centimetro e grigliarle.
  2. In un pentolino versare due cucchiai di olio extravergine e cuocere per 10 minuti la passata di pomodoro, con un pizzico di sale, uno di pepe, lo spicchio d’aglio e il basilico fresco.
  3. In una teglia versare un cucchiaio di passata, poi disporre le melanzane grigliate e la mozzarella di riso tagliata a pezzetti.
  4. Creare i vari strati fino ad esaurimento degli ingredienti, poi cuocere in forno a 180 °C per 15 minuti.
  5. Togliere dal forno, lasciar raffreddare per 10 minuti e servire.

Parmigiana senza mozzarella

parmigiana senza formaggio

Ingredienti

  • 4 melanzane
  • 2 uova
  • farina 00
  • ½ carota
  • ½ gambo di sedano
  • ½ cipolla bianca
  • 400 g di pelati
  • parmigiano
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine
  • olio di semi di arachidi

Procedimento

  1. Lavare le melanzane con acqua corrente e tagliarle a fette dello spessore di un centimetro. Passarle nella farina e poi nelle uova sbattute e friggerle in olio ben caldo, quindi lasciarle asciugare su carta da cucina.
  2. Versare in una pentola con 2 cucchiai di olio extravergine la cipolla, il sedano e la carota tritati al coltello, e lasciar rosolare per qualche minuto. Aggiungere la carne macinata, far soffriggere, quindi rendere tutto in crema con un minipimer.
  3. Unire i pelati, aggiustare di sale e cuocere senza far addensare troppo il sugo.
  4. Versare un paio di cucchiai di sugo sul fondo di una teglia, stendere uno strato di melanzane, coprire con altro sugo e parmigiano grattugiato e continuare fino ad esaurire gli ingredienti.
  5. Coprire l’ultimo strato con abbondante parmigiano e cuocere in forno a 180 °C per 30 minuti. Togliere dal forno, lasciar freddare per 15 minuti e servire.

Come detto in apertura, le melanzane sono l’ingrediente classico, ma come esistono le ricette della parmigiana senza frittura o senza mozzarella,  ci sono anche  versioni con altre verdure, altrettanto golose, come quella con i carciofi e quella con le zucchine. Siete curiosi di provare?

 

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi