Decorazioni natalizie fai da te

Decorazioni Natalizie fai da te: come realizzare una Ghirlanda ecologica

Redazione

È tempo di decorazioni natalizie. Perché non realizzarle con le proprie mani? La nostra lettrice Margherita Amato (maggieloved) è una vera maestra e noi l’abbiamo convinta insegnarci le sue tecniche.

Decorazioni natalizie fai da te

Eccomi qui come ogni anno a preparare le eco-decorazioni natalizie. Le ho chiamate così perchè utilizzo soltanto ciò che mi offre la natura. Comincio con la raccolta delle arance del mio giardino (agrumeto in siciliano ‘jardinu’), poi mi attrezzo di cesoie e comincio a tagliare i tralci di vite e di glicine, i rametti di cotoneaster e di edera, le infruttescenze di melia e di palma e infine i peperoncini. Io coltivo quelli piccoli, che in questo periodo hanno un colore che varia dal viola al rosso. Le stecche di cannella, la rafia naturale e il fil di ferro sono le uniche cose che compro.

Come realizzare la Ghirlanda Natalizia ecologica

Ghirlanda fai da te

  • Si comincia tagliando le arance molto sottilmente con l’affettatrice, per poi porle su carta assorbente. Dopo un paio d’ore si trasferiscono su uno strofinaccio, dove si lasciano asciugare per un giorno.
  • Poi si continua mettendole in forno a 50° per un’ora e si ripete l’operazione per una settimana, fino a quando non sono completamente asciutte.
  • Si tagliano le stecche di cannella (4-5 cm) e si legano in coppia con la rafia. Si pratica un foro nella parte apicale delle fette d’arancia e si fa passare il filo di rafia.
  • Si riuniscono in mazzetti le infruttescenze di melia o di palma, i rametti di cotoneaster e i peperoncini.
  • Si intrecciano i tralci di vite o di glicine. Vanno bene entrambi, l’importante è che siano abbastanza flessibili.
  • Si forma una corona e si fissano le estremità con il fil di ferro.
  • A questo punto, si avvolgono sulla corona i rametti di edera e si fissano sempre all’estremità. Si prendono le fette d’arancia, i mazzetti formati primi e la cannella e si legano alla corona avendo cura di lasciare pendere la rafia che risulta molto decorativa.
    Ghirlanda arance

La ghirlanda così realizzata può essere utilizzata come centro tavola, inserendo al centro una o più candele (io ho usato quelle realizzate con la cera d’api), oppure come ghirlanda decorativa sull’uscio di casa. Ghirlande molto più semplici, ma non meno belle, si possono realizzare con una semplice foglia di cycas ripiegata su se stessa e decorata a piacere. Buon Natale con le eco-decorazioni natalizie fai da te!

Margherita Amato

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi