lassativi naturali

Lassativi naturali: come combattere la stitichezza

Elena Rizzo Nervo

Il disturbo è fastidioso e incide sulla qualità delle nostre vite, tuttavia chi soffre di stitichezza difficilmente ne parla e cerca rimedi fai da te. La stipsi, che si caratterizza per la difficoltà o l’assenza di evacuazione delle feci, colpisce molte persone e ha cause diverse, di tipo fisiologico, ma anche psicologico. Tuttavia, aiutarsi con l’alimentazione è possibile e tutto sommato facile. Esistono, infatti, alcuni cibi che possono agire da lassativi naturali per combattere la stitichezza.
Con l’aiuto della nutrizionista Sarah Giuffré vi racconteremo quale cambiamenti apportare alla vostra dieta per riacquisire un regolare transito intestinale.

Stitichezza: le cause

stitichezza

Prima di vedere quali sono gli alimenti lassativi naturali, cerchiamo di indagare le principali cause della stipsi, che può essere acuta e passeggera oppure cronica, per cui è sempre buona cosa rivolgersi al proprio medico di fiducia e non improvvisare. 
In alcuni casi è il colon che non funziona correttamente e rallenta l’intestino. Esistono, poi, cause ormonali, spesso legate all’ipotiroidismo, quando la tiroide non sintetizza alcuni ormoni in maniera sufficiente creando dei rallentamenti al metabolismo. Anche alcuni disturbi come la gastrite possono interferire con il corretto transito intestinale e, allo stesso modo, l’uso di alcuni farmaci. In moltissimi casi, però, la stitichezza ha cause psicologiche, magari favorite da un particolare periodo di stress, per cui si tende a trattenere le emozioni. Ecco, allora, che entra in gioco il ruolo del cibo come cura, per stimolare l’attività dell’intestino.

Fibre e acqua per il transito intestinale

Se cercate dei lassativi naturali per combattere la stitichezza, tenete conto che l’alimentazione deve essere ricca di fibre poiché “accrescono volume e frequenza delle evacuazioni nelle persone sane”. La nutrizionista consiglia circa 30 gr al giorno, senza esagerare per evitare il gonfiore intestinale. Altro ingrediente fondamentale nella dieta per combattere la stitichezza è l’acqua. Infatti, “la la fibra richiama acqua e facilita i movimenti intestinali, per cui se si soffre di stitichezza è bene berne circa 1 litro e mezzo al giorno, non fredda e non gassata, con preferenza per acque che contengono sali minerali, ad azione lassativa”. Bene anche bere acqua calda e limone al mattino appena svegli, per il suo potere digestivo. E per quanto riguarda gli alimenti, quali scegliere?

bere acqua lassativo

Lassativi naturali contro la stitichezza

Se cercate un rimedio per il vostro intestino pigro, potrebbe esservi utile dare un’occhiata in  cucina: frutta, verdura, ma anche cereali, semi oleosi e qualche buona abitudine. Ecco i consigli della nutrizionista su cosa mangiare per favorire la regolarità intestinale!

Frutta fresca

  • mele con la buccia
  • mele cotogne
  • pere (crude e cotte)
  • uva
  • castagne
  • kiwi (i cui semini inducono i movimenti intestinali)
  • prugne (meglio se secche)
  • fichi
  • ciliegie
  • albicocche
  • ananas

Come buona regola generale la dott.ssa Giuffrè consiglia di “consumare la frutta sia cotta che cruda, con la buccia (ben lavata), preferibilmente prima o lontano dai pasti”.

Frutta secca ed essiccata

prugne secche lassative

  • noci
  • nocciole
  • mandorle
  • frutta essiccata (albicocche, fichi, uva passa, prugne).

La frutta secca si presta ad essere consumata a colazione, “magari creando un muesli da aggiungere allo yogurt bianco, preferibilmente magro e senza zuccheri aggiunti”.

Verdura

“Anche le verdure vanno bene sia crude sia cotte, l’importante è sminuzzarle finemente e masticare a lungo, gesto quotidiano che aiuta a formare bene le feci”. Le verdure si prestano molto bene anche nella preparazione di condimenti e sughi per la pasta o per minestroni e passati con brodo vegetale.

Cereali

cereali lassativi

  • cereali integrali o poco raffinati (pane scuro, pasta di farro integrale, orzo perlato).

“Scegliere cereali integrali al posto di pane e pasta raffinati è dovuto al fatto che questi ultimi a causa della lavorazione sono poveri di fibre e crusca, che sono, invece, tra i lassativi naturali più importanti”.
Sotto consiglio medico, le fibre possono essere assunte in forma di integratori: glucomannano, crusca, PHGG (fibra idrosolubile non gelificante) sono utili per ridare massa al contenuto intestinale.
Infine, tra i lassativi naturali per combattere la stitichezza la nutrizionista consiglia anche miele di acacia, lievito di birra, semi di lino e di chia, tisane depurative e “un centrifugato con 2 mele, 200 gr di ribes e 1 prugna nera, per regolarizzare l’intestino”. Un ultimo consiglio per favorire il transito intestinale è quello di aiutarsi con probiotici, fermenti o drink, da usare con regolarità.

Con l’aiuto della dott.ssa Sarah Giuffrè abbiamo visto quali sono gli alimenti che possiamo considerare lassativi naturali, utili per combattere la stitichezza. Se cercate qualche altro consiglio a riguardo, potrebbe esservi utile conoscere le proprietà delle castagne, che fanno bene anche per l’intestino, o approfondire leggendo cosa mangiare con la colite. Conoscete altri alimenti che possono aiutare?

Elena Rizzo Nervo

Elena è nata a Bologna, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, nutrizione e alimentazione e illegalità alimentare. Il suo piatto preferito é il Gateau di Patate, "perché unisce gusto e semplicità e conquista tutti". Per lei in cucina non può mancare una bottiglia di vino, "perché se c'è il vino c'è anche la compagnia..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi