Gelato artigianale a Roma: 5 indirizzi da provare subito

Luca Sessa
2

Indice

     

     

    Il caldo può giocare brutti scherzi e “costringere” anche grandi appassionati e puristi del gelato a comprare un prodotto confezionato, per gola o per provare attimi di piacere e sollievo dalla calura estiva. È anche vero, però, che riuscire a resistere e soddisfare la propria voglia di gelato gustandone uno preparato con eccellenti materie prime e lavorazioni ottimali dà tutta un’altra soddisfazione. Consistenze, abbinamenti inusuali e intensità del gusto sono spesso gli elementi distintivi di un gelato artigianale di qualità, e alcune città, come ad esempio la capitale, sono oramai caratterizzate di un incredibile numero di locali, che spaziano da quelli poco interessanti e che vendono gelati preparati con semilavorati, a veri e propri laboratori dai quali escono proposte sorprendenti. Oggi cercheremo quindi di consigliarvi quelle che a nostro avviso possono essere ritenute le migliori gelaterie di Roma.

    Gelaterie di Roma: le migliori 5 (secondo noi)  

    mangiare gelato artigianale a roma

    Città eterna, ma fondamentalmente città turistica per quel che concerne alcuni quartieri del centro, troppo spesso caratterizzati da un’offerta ristorativa semplicemente imbarazzante, nella quale è completamente assente la qualità. Anche nel mondo del gelato ci si può imbattere in indirizzi poco degni di nota: prodotti semilavorati, assenza di artigianalità, materie prime scadenti, o anche catene che propongono un gelato che può essere apprezzato solo da chi ha un palato poco sensibile.

    In questo marasma di “trappole” ci sono naturalmente tante gelaterie di altissimo livello, che cercano di creare quotidianamente gusti innovativi, da affiancare agli immancabili grandi classici. Non amo far classifiche perché il metro di giudizio è sempre troppo soggettivo, ma credo che consigliare alcuni indirizzi da segnare in agenda possa essere un servizio utile per tutti gli appassionati. Ecco quindi quelle che ritengo essere le 5 migliori gelaterie di Roma.

    Gelateria dei Gracchi

    Una prima storica sede aperta in via dei Gracchi, a dare quindi anche il nome al locale, e poi le successive aperture in viale Regina Margherita e via di Ripetta e infine via di San Pantaleo. In questi luoghi il maestro Alberto Manassei porta avanti una filosofia basata sui gusti classici, i prodotti a km0 e gelati senza l’aggiunta di coloranti, conservanti e grassi idrogenati. A detta di molti appassionati e addetti ai lavori, qui è possibile provare il miglior gusto al pistacchio di Bronte di tutta la città, ma meritano sicuramente una menzione anche la crema ai pinoli, il fondente al Grand Marnier e il  gianduia con nocciole.

    gelateria dei gracchi roma

    Fonte: www.facebook.com/Gelateria-Dei-Gracchi-155823044440338

    Il Gelato di Torcè

    Un creativo che non si è mai posto limiti per quel che concerne la particolarità degli abbinamenti e che negli anni ha formato tanti altri colleghi, che ora propongono gelato di qualità nella capitale. Claudio Torcè ha la storica sede della sua gelateria in via dell’Aeronautica (zona Laurentina), dove è presente anche il laboratorio, ma ha altri due punti vendita in viale Aventino e Marconi. Ultimamente, in seguito alla decisione di sostituire lo zucchero con il fruttosio e il latte e la panna con prodotti ad alta digeribilità, in modo da consentire a tutti di poter provare il suo gelato, ha dovuto lavorare molto per trovare un nuovo equilibrio dei gusti proposti. I grandi classici, dal cioccolato al pistacchio, sono naturalmente da provare, ma i gusti salati hanno davvero una marcia in più: dalla puttanesca al gorgonzola, passando per il wasabi.

    gelateria torcè roma

    Fonte: www.facebook.com/ilgelatodiclaudiotorce

    Neve di Latte

    Creme delicate dal gusto genuino: sono quelle di Neve di Latte, importante riferimento per gli appassionati in via Luigi Poletti (zona Flaminio, a due passi dal Maxxi) e in via Federico Cesi (zona Prati). Gelati ottenuti lavorando ingredienti biologici certificati (come il latte dell’alta Baviera e le uova), acqua di montagna e zuccheri non raffinati. Tra i gusti da provare non potete perdere la mandorla e il pistacchio, ma soprattutto la particolare offerta di cioccolato, con il fondente all’arancia, l’Amadei 70% e il Domori Sur del Lago 100%.

    gelateria neve di latte roma

    Otaleg!

    Un nome che può sembrar strano ma che è semplicemente la parola “gelato” scritta al contrario. Otaleg è da molti anni un riferimento per la qualità della lavorazione del gelato e per alcuni gusti innovativi divenuti un must per gli appassionati capitolini. Nella sede di viale dei Colli Portuensi, Marco Radicioni si cimenta quotidianamente con gelati salati ottenuti con materie prime straordinarie. Il prodotto finale da sempre è caratterizzato da una incredibile consistenza, derivante da una lavorazione artigianale che predilige la lentezza e l’accuratezza alle grandi quantità. Da provare il gusto “Cacio e pepe”.

    gelateria otaleg roma

    Fonte: www.facebook.com/OtalegGelateriaAcquario

    Gunther Gelato Italiano

    Tre punti vendita in pieno centro (via dei Pettinari, piazza Sant’Eustachio e via dei Due Macelli) per proporre creazioni artigianali e innovative. Günther Rohregger seleziona pregiate materie prime che vengono lavorate e combinate per dar vita a gusti curiosi, sorprendenti, dal sapore intenso. Una realtà sempre più affermata (e recentemente premiata tra le migliori attività artigianali della capitale ai “Restaurant Awards”), dove poter provare sapori classici e altri inusuali, tra i quali la “Caprese” (latte di bufala e confettura di pomodorini e basilico) e il sorbetto “Ananas Pazzo” (miele, ananas, sale rosa dell’Himalaya e peperoncino).

    gunther gelato italiano

    Fonte: www.facebook.com/gunthergelatoitaliano

    Realtà artigianali, laboratori all’avanguardia, un manipolo di maestri che propone lo straordinario binomio costituito dai gusti della tradizione e dalle innovazioni, che spesso sconfinano nel mondo del salato, per sorprendere e conquistare gli appassionati del gelato. E voi, avete mai provato una delle gelaterie che vi abbiamo appena consigliato?

    Luca Sessa

    Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi