Frutta

Finché ci sarà amore per la terra e rispetto per biodiversità, la terra dimostrerà la sua gratitudine e regalandoci frutti unici ed eccellenti, come quelli coltivati e raccolti in molte regioni italiane. Non poteva mancare dunque una sezione dedicata alle eccellenze alimentari in campo agricolo, prodotti che precedono la fama delle terre in cui nascono, come il Bergamotto di Reggio Calabria, l’Arancia di Ribera dop o la Mela Annurca Campana. Oltre a parlarvi delle loro caratteristiche e delle loro varietà, vi faremo conoscere la loro storia, le curiosità che li riguardano, vi suggeriremo i loro usi in cucina consigliandovi i migliori abbinamenti.
castagna

Castagna

Per secoli è stato un vero e proprio “albero del pane”.  Il castagno ha letteralmente salvato dalla fame i nostri antenati, specialmente nei periodi di guerra e carestia, specialmente quelli che vivevano nelle zone collinari e montane. Frutti eccezionali, le castagne sono incredibilmente colmi di virtù: sapore gradevolissimo, grande conservabilità, e soprattutto la possibilità di

pera

Pera: le principali varietà

Silvia Salomoni Le pere maturano in estate, autunno e inverno, Ma è in ottobre che che si trovano sul mercato  le varietà migliori, più dolci, profumate e succose. Le pera è il frutto del pero (Pyrus), albero vigoroso della famiglia delle Rosaceae. Ne esistono tantissime specie spontanee, sono moltissime quelle note fin dai tempi degli

Ciliegia di Marostica

Ciliegia di Marostica

di Annapz. La ciliegia, o Prunus avium, è conosciuta in Italia sin dal II secolo A.C. Oggi ne esistono innumerevoli varietà, coltivate e apprezzate in ogni parte del globo. Quella tipica di Marostica, in Veneto, è rinomata soprattutto per il colore intenso e il sapore zuccherino. La ciliegia disintossica, depura, svolge un’azione lassativa e migliora

ananas

Ananas

di Martino Ragusa.   Questo prodotto è commercializzato anche nei circuiti del commercio equo solidale. Pianta erbacea originaria dell’America del Sud, diffusa anche nelle aree tropicali africane, asiatiche e oceaniche. Il fusto dell’ananas, da cui partono lunghe foglie coriacee, continua nell’infiorescenza, che poi darà il frutto, e termina in una rosetta di foglie piccole, detta

arancia

Arancia

di Martino Ragusa. È il frutto principale tra gli agrumi, di forma tondo-ovale e di colore variabile dal giallo al rosso, a seconda del livello di maturazione e della varietà. Le varietà di arance vengono classificate in bionde e sanguigne, in relazione al colore della polpa, giallo-aranciato o rossa. Oggi la produzione italiana è concentrata