Semi di Chia: come mangiarli e come usarli in cucina

Erica Di Cillo
2

Indice

     

     

    Originari del Centro America e molto apprezzati da popoli come gli Aztechi e i Maya, i semi di chia vantano proprietà nutrizionali degne di nota, che li inseriscono di diritto tra i superfood, grazie al loro contenuto di calcio e acidi grassi omega3 e omega6. A differenza di altri semi oleosi, inoltre, si conservano a lungo senza irrancidire, all’interno di un contenitore ben chiuso: un barattolo di vetro, meglio se scuro, è la scelta giusta. Tutti voi li avrete senza dubbio visti nei negozi di generi alimentari biologici o equo e solidali, ma cosa farne dopo l’acquisto? Vediamo allora insieme come mangiare i semi di chia, utilizzandoli in varie preparazioni che ne valorizzano le proprietà e le caratteristiche.

    Semi di chia: uso e benefici per la salute

    Semi di chia frutta

    I semi di chia sono particolarmente indicati per chi soffre di pressione alta o ha problemi di colesterolo, poiché aiutano a regolare sia il flusso sanguigno che i livelli di grassi nel sangue; chi segue una dieta vegana o vegetariana può introdurli nella propria alimentazione per sfruttarne l’apporto di calcio; anche i celiaci possono consumarli senza problemi, perché non contengono glutine. Inoltre, il gel di chia, che si ottiene mettendo a bagno i semi nell’acqua, è un vero toccasana per l’intestino, consigliato soprattutto a chi soffre di colite o altri disturbi, ma indicato in generale per favorire il benessere di questo apparato.

    La giusta quantità

    Per ottenere gli effetti benefici di cui abbiamo appena parlato, bisognerebbe consumar 1 o 2 cucchiai al giorno di semi di chia, che corrispondono rispettivamente a circa 10 e circa 20 grammi. Non bisogna eccedere, altrimenti si rischia uno spiacevole effetto lassativo, dal momento che questi semi oleosi svolgono una funzione depurativa dell’intestino e contribuiscono a mantenerlo pulito, liberandoci dalle tossine. Il consiglio, inoltre, è di mangiarli a crudo, ma i semi di chia possono essere impiegati anche nella panificazione, sotto forma di farina. Anche l’olio è utilizzato in cucina in molte ricette.  

    Semi di Chia: ricette per utilizzarli in cucina

    semi di chia colazione

    I semi di chia contengono una grande quantità di acqua, circa 9 parti su 10, e quando vengono a contatto con un liquido si gonfiano e assumono una consistenza gelatinosa: questa loro caratteristica li rende preziosi in cucina, dove trovano impiego in tante preparazioni che necessitano di un addensante, come le zuppe o le creme dolci, e costituiscono, ad esempio, una valida e naturale alternativa alle uova e agli ingredienti di origine animale utilizzati per torte e frullati. Ideali per aggiungere una nota croccante a insalate, panini e pasta fredda, o per preparare snack come delle gallette salate. Insomma, i semi di chia danno quel tocco in più che in cucina non guasta mai.

    Vediamo come utilizzarli partendo dalla più semplice delle preparazioni, il gel di semi di chia.

    Gel di semi di chia

    gel di semi di chia

    Come abbiamo già accennato, con questo gel potrete arricchire e dare consistenza a frullati, marmellate a crudo e tante altre preparazioni. Per prepararlo occorre pochissimo tempo, inoltre, si può conservare in frigorifero per una settimana.

    Ingredienti

    • 50 g di semi di chia
    • 250 ml d’acqua

    Procedimento

    1. Mettete i semi e l’acqua nel bicchiere di un frullatore e frullate per qualche minuto. Lasciate riposare e poi frullate nuovamente.
    2. Mettete il composto a riposare per 15 minuti e, quando il gel si sarà formato, mescolate per amalgamare bene. A questo punto potete utilizzare il vostro preparato, oppure conservarlo in frigorifero.

    Crema alla frutta per la colazione

    crema alla frutta e semi di chia

    Per una colazione salutare ed energizzante, potete realizzare con i semi di chia una golosa crema cruda con la frutta di stagione. Come base potete scegliere il latte vaccino o una delle alternative vegetali di cui vi abbiamo già parlato, come latte di riso o mandorle.

    Ingredienti

    • 200 ml di latte (vaccino o vegetale)
    • 1 cucchiaino scarso di semi di chia
    • frutta di stagione a piacere
    • frutta secca a piacere

    Procedimento

    1. Mescolate il latte e i semi di chia, poi lasciate riposare il composto in un contenitore o in un bicchiere per tutta la notte in frigorifero.
    2. Al mattino, prendete il vostro latte, che sarà diventato denso, e aggiungete della frutta fresca tagliata a cubetti, mescolate e gustate la colazione.

    latte e semi di chia

    Quenelle di formaggio e semi di chia

    Per un antipasto originale, mescolate i semi di chia a un formaggio spalmabile e realizzate delle quenelle da adagiare su del pane di segale e guarnire con un velo di miele. Stupefacente, vero? Vediamo come realizzarle.

    Ingredienti

    • 1 cucchiaio di semi di chia
    • 500 g di formaggio spalmabile (anche vegetale)
    • pane di segale
    • q.b. di erba cipollina
    • q.b. di miele per guarnire

    Procedimento

    1. Mettete il formaggio in una terrina capiente e aggiungete i semi di chia e l’erba cipollina tritata finemente. Mescolate bene per rendere omogeneo il composto.
    2. Tagliate il pane a fette e poi a strisce larghe circa 2,5 cm. Fatelo abbrustolire  leggermente in forno e sistematelo su un piatto da portata o un vassoio.
    3. Con l’aiuto di due cucchiai, realizzate le quenelle di formaggio e adagiatele una a una sulle fette di pane. Quando avrete terminato, guarnite i vostri antipasti con del miele.

    Polpette ai semi di chia

    polpette semi di chia

    Grazie a questi piccoli semini neri, potrete rivisitare e alleggerire la ricetta delle polpette eliminando le uova. Non ci credete? Date un’occhiata a questa ricetta.

    Ingredienti

    • 500 g di carne bovina macinata fresca
    • 2 cucchiai di semi di chia
    • 100 ml di acqua
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    • q.b. di noce moscata
    • q.b. di prezzemolo
    • q.b. di olio d’oliva

    Procedimento

    1. Per prima cosa, preparate il gel di semi di chia, frullando acqua e semi e lasciando riposare per un quarto d’ora.
    2. Unite il gel alla carne macinata, condite con pepe, sale, prezzemolo, noce moscata e lasciate riposare in frigo per qualche minuto.
    3. A questo punto, procedete formando le vostre polpette. Per cuocerle,  mettete un filo d’olio in una padella antiaderente e adagiatevi le polpette. Fiamma bassa finché non vedrete che sono cotte.


    Questi sono solo alcuni suggerimenti, se avete altre idee per cucinarli o vi è già capitato di mangiare i semi di chia fateci sapere lasciando un commento qui sotto.  

    Articolo redatto con il contributo di Elisabetta Pacifici

     

    Erica Di Cillo

    Erica è nata in Molise ma da undici anni vive a Bologna, dove lavora come web writer, social media e content manager freelance. Il suo piatto preferito sono le polpette, perché prepararle la mette di buonumore. Nella sua cucina non devono mancare la salsa di soia e un wok per saltare le verdure e organizzare al volo una cena.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi