Cibi più instagrammati

Da mangiare (anche) con gli occhi: i 10 cibi più famosi di Instagram

Jacopo Cavicchioli
2

Indice

     

    Il cibo si mangia anche con gli occhi”: quante volte avete sentito questa frase? Se, come me, siete appassionati di programmi di cucina, sapete benissimo di cosa sto parlando. Nell’epoca della tecnologia e dei social network poi, il cibo è diventato protagonista assoluto di milioni e milioni di fotografie. Chi di voi non ha mai ceduto alla tentazione di immortalare un bel piatto di pasta prima di gustarlo? O chi non si è mai concesso uno “scatto rubato” durante la pausa caffè con gli amici?
    Con l’incredibile ascesa degli ultimi anni di Instagram, le immagini sul mondo del cibo sono aumentate in maniera esponenziale, raggruppate e identificate grazie all’utilizzo dei celebri hashtag. Recentemente vi abbiamo raccontato di quali fossero i 10 cocktail più instagrammati, questa volta però abbiamo voluto allargare la nostra ricerca e dare uno sguardo generale a tutto il mondo del food & beverage. Dopo un’attenta ricerca a colpi di #, abbiamo stilato la classifica dei 10 cibi più instagrammati. Pizza, pasta, sushi e alcune sorprese inaspettate. Siete pronti a scoprire quale sia il cibo più fotogenico al mondo?

    10. Fragole: 8.6 milioni di hashtag

    Fragole foto

    Holiday.Photo.Top/shutterstock.com

    Forse potrà sorprendervi trovare un frutto in questa classifica (e non sarà l’unico), ma pensandoci bene le fragole sono un alimento che si presta perfettamente per uno scatto artistico: belle, colorate, succose e, soprattutto, amate da tutti. 

    Scorrendo fra le immagini più popolari, si può notare tutta la versatilità di questo frutto primaverile che, oltre ad avere un gusto inconfondibile, è un ottimo ingrediente per decorare crostate, gelati, torte fredde, frappè e persino cocktail. Insomma, aggiungete qualche fragola alla vostra pietanza e il successo è garantito!

    9. Avocado: 11.1 milioni di hashtag

    Questa posizione potrebbe sorprendervi ancor più di quella precedente ma, riflettendoci, quand’è stata la prima volta che siete venuti a conoscenza di questo prodotto esotico? 

    Quasi sicuramente grazie a una fotografia postata sui social network. Il successo incredibile dell’avocado su Instagram è dovuto soprattutto alla particolarità della sua forma, che lo rende diversissimo da qualsiasi altro frutto, e dal suo colore verde-giallo intenso che ben si presta per uno scatto “acchiappa like”. 

    8. Burger: 16.9 milioni di hashtag

    Foto hamburger

    rzoze19/shutterstock.com

    Non poteva mancare in questa speciale classifica il tipo di panino farcito più famoso e amato al mondo: il burger. Se pensate che le bacheche di Instagram siano invase dal solo e classico “paninazzo” americano, però, vi sbagliate; negli ultimi anni, infatti, sono arrivate tantissime nuove (e discusse) varianti di questa grande icona dei fast food, che variano dalle versioni a base di carne a quelle 100% vegan, fino ad arrivare all’hamburger impossibile, una delle innovazioni più strane e sorprendenti degli ultimi anni. La prossima volta prima di addentarlo, che ne dite di dedicargli uno scatto come si deve?

    7. Insalata: 21 milioni di hashtag

    Insalata foto

    Rasulov/shutterstock.com

    Il pasto veloce per eccellenza entra di prepotenza in questa classifica con più di 20 milioni di hashtag. La versatilità e l’infinità di combinazioni che si possono creare con questo piatto le conosciamo bene, d’altronde chi di noi non si è mai concesso una fresca e gustosa insalata durante la pausa pranzo? 

    I colori sgargianti e i tanti abbinamenti che si possono creare rendono questa preparazione particolarmente adatta per uno scatto su Instagram, molto diffuso soprattutto fra studenti, sportivi e amanti della cucina sana e leggera.

    6. Pasta: 22.7 milioni di hashtag

    Il piatto che, insieme alla pizza, è sinonimo di italianità e di buon cibo in qualsiasi parte del mondo. Digitando “pasta” nella sezione degli hashtag su Instagram rimarrete stupiti dalla varietà e quantità di immagini che troverete: piatti caserecci, d’alta cucina, rivisitazioni gourmet, paste ripiene e chi più ne ha più ne metta. E poi diciamocelo, cosa c’è di più succulento, colorato e fotografabile di un bel piatto di spaghetti al sugo con pomodoro e basilico?

    5. Sushi: 27.2 milioni di hashtag

    Sushi foto

    Kwangmoozaa/shutterstock.com

    Dall’Oriente con furore, il sushi si piazza nella top five di questa speciale classifica con 27.2 milioni di hashtag. La crescita di questa pietanza giapponese negli ultimi dieci anni è stata sbalorditiva, passando da essere semi-sconosciuta a tappa settimanale obbligatoria per milioni di persone. Le porzioni piccole ed eleganti, lo stile inconfondibile dei locali, l’impiattamento ricercato e il contrasto di colori dei vari ingredienti ne hanno sancito il successo planetario. Con un po’ di sushi nella vostra bacheca, i like sono assicurati. 

    4. Gelato: 38.8 milioni di hashtag

    Cono o coppetta, artigianale o confezionato: qual è il migliore? Indipendentemente da quale scegliate, state certi che uno scatto al vostro gelato sarà sempre apprezzato dal popolo di Instagram. Con l’arrivo della bella stagione, infatti, le bacheche dei social network vengono invase da queste fotografie super colorate e di grande impatto, talmente tanto da consentire al re indiscusso dei dolci di posizionarsi alle spalle del podio con ben 38.8 milioni di hashtag. D’altronde, ci basta vedere un bel gelato per tornare bambini in un istante. 

    3. Pizza: 46.9 milioni di hashtag

    Pizza foto

    Pixel-Shot/shutterstock.com

    Al gradino più basso del podio troviamo quello che è senza alcun dubbio il piatto più famoso, apprezzato e imitato al mondo: la pizza, addirittura patrimonio Unesco. Con 46.8 milioni di hashtag si conferma un evergreen anche sui social network, sbaragliando la concorrenza tra le pietanze da mangiare (come vedrete nelle prossime posizioni). Il segreto del suo successo, anche su Instagram, sta nell’essere riconoscibile in qualsiasi forma, che sia al trancio, fritta, nel cono o nella classica versione rotonda. Basta uno scatto per conquistare i cuori (e i palati) di milioni di persone in ogni angolo del pianeta. 

    2. Vino-birra: 56 milioni di hashtag

    Al secondo posto si piazzano le due bevande alcoliche per eccellenza: il vino e la birra. 

    Tra le più antiche bevande realizzate dall’uomo, sono le perfette compagne sia per un aperitivo che per una serata in compagnia. Impensabile, ad esempio, una grigliata o un pranzo della domenica senza un calice di vino o un bicchiere di birra. Un fascino antico e intramontabile che ha conquistato anche il mondo dei social network a suon di bollicine. 

    1. Caffè: 125 milioni di hashtag

    Caffè foto

    Jacob Lund/shutterstock.com

    Nettare degli Dei, bevanda stimolante, oro nero… Comunque vogliate chiamarlo, il caffè conquista con un distacco abissale il primo posto della nostra classifica. 125 milioni di hashtag dimostrano come a volte le cose più semplici e “scontate” siano anche le più apprezzate. Che sia a colazione, in pausa studio, nel break pomeridiano o dopo cena, non c’è nulla di meglio di un buon caffè per ricaricare le batterie, un piccolo piacere che chiunque può concedersi e a cui è impossibile rinunciare. E poi, volete mettere la soddisfazione di realizzare uno scatto artistico alla tazzina in una location suggestiva o nel vostro bar preferito?

     

    Tra bevande, dolci e piatti di pasta la nostra classifica è completa. Non vi resta che prendere mano il vostro smartphone, aprire Instagram e immortalare il vostro alimento preferito (non dimenticatevi gli hashtag)! Quali sono quelli che fotografate più spesso?

    Avatar

    Nasce a Mirandola, vive a Mirandola ma lavora a Bologna. Per Il Giornale del Cibo crea contenuti. Il suo piatto preferito sono le tigelle modenesi perché gli ricordano le cene con gli amici, ma soprattutto perché si possono farcire con qualsiasi ingrediente! In cucina non può mancare: una buona compagnia e una bottiglia di Lambrusco rigorosamente Grasparossa o Sorbara.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *