Cibi cotti – da nonna anna

Adriana Angelieri


Vi consiglio di trovare il tempo per una visita a Nonna Anna nel mercatino Rionale Torretta.
Nonna Anna ha sfamato chissà quante infornate di universitari squattrinati che ricorda con l’affetto di una vera nonna. Appena sono entrato nel locale l’ho vista subito in un angolo accanto al bancone dei “cibi cotti” dove è allestita la minuscola cucina. Piccola e cicciottella, era apparentemente immobile davanti ai fornelli. Avvicinandomi mi sono accorto che le sue mani roteavano con l’abilità di un giocoliere tra una frittata di patate, una pentola di fagioli e scarola, una con la zuppa di soffritto e un tegame con il baccalà e patate.
Tutto contemporaneamente e sotto il suo spietato controllo.
Mi hanno detto che ha ottant’anni, ma l’ho vista aggrappata al suo posto di combattimento più agguerrita di una ventenne.
“Non le viene voglia di godersi un po’ la pensione?” Le ho chiesto d’istinto.
“Guagliò, io se smetto di lavorare, muoio”. Mi ha risposto sorridendo ma con un tono di rimprovero per la domanda fuori luogo. Immediatamente dopo è scattato il contropiede: “Ma tu hai già mangiato, che è l’una passata e si secco comme ’a ’nu foglio ’e calannario (sei magro come un foglio di calendario)?”
“No” ho risposto un po’ mortificato.
“Allora siediti e mangia.Vediamo se ti possiamo mettere un po’ in carne”.
Da nonna Anna si servono riso e fagioli, pasta e patate, pasta e piselli, pasta e ceci, baccalà alla siciliana con pomodoro, olive e capperi, baccalà fritto, totani e patate, seppie e piselli, salsicce e friarielli ecc. Potete portarvi il cibo via o mangiarlo lì.
Per il conto basteranno poche monete da un euro.

L’Indirizzo della Trattoria – Rosticceria di Nonna Anna è
Cibi Cotti – Da Nonna Anna
Via G. Galiani n. 3°
Mercatino Rionale Torretta
80100 Napoli
Tel. 081 682844

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *