Caso Pruto (formaggio Ammuffito)

ciuffetta

E’ fatto col formaggio di pecora che si fa essiccare. Dopo averlo lavato con acqua calda ed asciugato si unge con un composto di olio d’oliva e buon aceto di vino sbattuti. Si mette in un barattolo e va unto una volta alla settimana finchè non diventi di nuovo morbido. A questo punto la superficie del formaggio va ricoperta di un’erba aromatica chiamata pimpinella e rimesso nel contenitore dove resterà a maturare ancora qualche settimana. Il formaggio si coprirà di muffa che, se piace, può essere mangiata.
Il gusto del formaggio risulta piacevolmente piccante e dal profumo aromatico.
Al taglio compare qualche goccia che ci dice che è maturo al punto giusto!
Non posso inviare il prodotto perchè non ne ho e non è in vendita. Anni fa lo facevo in casa ma adesso, lontana dal mio paese, non ho più gli ingredienti giusti.

Dove trovarlo: Forse c’è ancora qualche famiglia dell’alto casertano che lo fa in casa. C’è qualche negozio a Vairano Scalo o a Teano (CE) che lo vende, ma senza muffa!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *