Formaggi e Latticini

In fatto di Formaggi e Latticini, la lista di eccellenze alimentari italiane è veramente lunga: dal Parmigiano Reggiano alla Burrata, passando per il Taleggio, Il Caciocavallo e il Fiore Sardo, i prodotti nostrani ci regalano davvero l’imbarazzo della scelta. Ma se il nostro Paese, in questo campo, può vantare un’offerta di altissima qualità, va detto che quella francese, inglese, spagnola e svizzera non è da meno. Abbiamo quindi pensato di dedicare una sezione per conoscere più da vicino i migliori formaggi e latticini italiani e stranieri: Brie, Pont-l’eveque, Reblochon e Livarot sono alcuni dei nomi che troverete in questa rubrica.
trecia di santa croce di magliano

Treccia di Santa Croce di Magliano, l’unico formaggio che si mangia… e che si indossa

  Avete mai sentito parlare della Treccia di Santa Croce di Magliano? Nel pur variegato panorama di formaggi tipici che caratterizza l’Italia da Nord a Sud, si tratta di una specialità davvero unica. È un prodotto caseario costituito da strisce di pasta filata intrecciate a formare un reticolato che si può avvolgere intorno al collo

prescinseua

Le inconfondibili caratteristiche della Prescinsêua, tesoro “nascosto” della Liguria

  In pochi forse conoscono la prescinsêua, antica specialità casearia della Liguria. Si tratta di un formaggio talmente fresco e dalla lavorazione così semplice che viene definito più propriamente come “cagliata di latte”. E il suo nome deriverebbe proprio da presû, termine dialettale genovese che significa, appunto, “caglio”. Bianca, priva di crosta, dalla consistenza molle,

formaggi di capra francesi

Formaggi di capra francesi: guida all’assaggio

  La Francia è notoriamente patria di formaggi di antica tradizione. La sua produzione casearia è, insieme a quella italiana, tra le più vaste e variegate: da inimitabili erborinati, come il Roquefort, alle specialità a crosta fiorita, Brie e Camembert su tutte, senza contare la moltitudine di produzioni locali di regioni quali la Normandia e

formaggi francesi a crosta fiorita

Brie, Camembert e Caprice des dieux: i formaggi francesi a crosta fiorita 

  Alzi la mano non ha mai sentito parlare di Brie, Camembert e Caprice des dieux. Sono i tre più noti formaggi francesi a crosta fiorita, riconoscibili soprattutto dalla tipica crosticina bianca in superficie: morbida, aromatica e completamente edibile. Nonostante le molte similitudini, ognuno di questi formaggi ha però delle peculiarità che lo rendono a

formaggio montebore

Montebore: da formaggio quasi scomparso a Presidio Slow Food

  Si chiama Montebore ed è un formaggio unico nel suo genere. Inconfondibile già nel modo di presentarsi, con la sua caratteristica forma a torta nuziale o “a castellino”, è una specialità piemontese dalle origini tanto antiche quanto leggendarie. Tuttavia, nonostante la fama,, nel secolo scorso ha rischiato di perdersi… Fino al riscatto, che negli

Formaggi alvernia

L’Alvernia francese e la sua “route des fromages”: i 5 formaggi AOP da conoscere

  L’Alvernia, in francese Auvergne, è una regione che si estende nella parte centro-meridionale della Francia. Si tratta di un’area caratterizzata dalla presenza del Massiccio Centrale, una formazione di altopiani eruttivi e vette di origine vulcanica, intervallata da boschi, prati e pianure fertili, che ben si prestano all’agricoltura e all’allevamento. Non a caso, l’Alvernia è

Formaggi italiani

La mappa dei formaggi italiani: le migliori eccellenze da Nord a Sud

  Parlare di formaggi italiani significa fare riferimento alla cultura di un Paese che nell’arte casearia trova spesso un elemento identificativo del territorio. Praticamente ogni regione d’Italia ha almeno un formaggio che ben la rappresenta. In molti casi si tratta di prodotti che vantano anche una denominazione d’origine riconosciuta a livello europeo (DOP e IGP),

Formadi Frant, l’antico formaggio che nasce dagli scarti

  Nelle antiche malghe carniche, in Friuli Venezia Giulia, si sono inventati un modo per salvare tutte le forme di formaggio, anche quelle rotte o difettose. Era, ed è, troppo importante evitare di sprecare alimenti di qualità, e così è nato il Formadi frant, Presidio Slow Food e prodotto tipico della Carnia, oggi apprezzato in

Formaggio di Fossa di Sogliano

Sulle tracce del Formaggio di Fossa di Sogliano DOP: storia e caratteristiche

  Il formaggio di fossa è una specialità dell’arte casearia nostrana dalla storia secolare e dalle radici ben salde nella tradizione popolare. Orgoglio della Romagna e delle Marche, ha il suo elemento più caratteristico nella fase finale di stagionatura, che avviene in apposite grotte di tufo sotterranee, chiamate per l’appunto “fosse”. È qui che le

Squacquerone di Romagna DOP

La “strada” dello Squacquerone DOP, fresca carezza di Romagna 

  Un rivolo di formaggio fresco e scioglievole va scorrendo idealmente lungo un percorso che da Bologna corre verso sud, fino a Rimini: è la via dello Squacquerone di Romagna DOP, eccellenza casearia della terra di cui porta il nome. Un prodotto di nicchia, talvolta sottovalutato e spesso snobbato in favore di altri similari, come

asiago dop

Asiago DOP: un formaggio dalla storia millenaria

  “Il formaggio costituisce, con il pane e il vino, la trinità della tavola europea”: come dare torto a queste parole di Michel Tournier, famoso scrittore francese? Ma ancora più della Francia, l’Italia vanta di oltre quattrocento tipi di formaggi diversi, tutte grandissime eccellenze con alle spalle storie antiche che raccontano di tradizioni secolari, di

Castelmagno DOP: il re dei formaggi italiani

  Vi avevamo già parlato della ricchezza di sapori, storia e tradizioni che possiamo trovare dentro un solo prodotto, come nel caso del Pecorino sardo DOP. Adesso però, in questo viaggio alla scoperta delle eccellenze nostrane, ci spostiamo più a nord, tra i verdi pascoli piemontesi… Perciò, se vi dico risotti, gnocchi, polenta o flan,

montasio dop

Il Montasio: il formaggio alpino con la DOP

    Tantissimi prodotti gastronomici del nostro bel paese sono dei veri e propri tesori, che racchiudono dentro di sé una quantità di storia, di sapori e di valori nutritivi che neanche immaginiamo. È il caso del Montasio DOP, un formaggio dall’indiscussa ricchezza, tanto da essere utilizzato come ingrediente da molti chef per le loro

pecorino sardo dop

La DOP più saporita: il pecorino sardo

    I prodotti che portiamo a casa dai supermercati e che imbastiscono le nostre tavole, prima di essere i protagonisti di ricette sfiziose e creative, sono soprattutto i testimoni di un tempo che non c’è più: in quei cibi, ritroviamo l’eredità di tradizioni antichissime che si sono trasmesse di generazione in generazione e che

formaggi molisani

Treccia di Santa Croce, Pecorino, Caciocavallo PAT: i formaggi molisani

    Oltre alla tradizione dei salumi, di cui vi abbiamo parlato di recente, il Molise vanta anche degli ottimi formaggi locali, prodotti con latte vaccino, ovino o di capra, sia nelle zone di montagna che in collina. Alcuni hanno ottenuto il riconoscimento P.A.T., sono cioè dei Prodotti Alimentari Tradizionali, come per esempio il Caciocavallo

tipi di ricotta

Di bufala, vaccina, di capra: come abbinare le diverse tipologie di ricotta

  Salata, al forno, condita, fresca, di mucca, di pecora o mista: la ricotta è un latticino che, a seconda delle tipologie, può essere consumata al naturale o utilizzata per farcire e condire piatti salati e dolci. Vi basti pensare che la lasagna napoletana si fa con un ripieno di ricotta e che questa può

frico friulano

Scopriamo il Frico, piatto povero e gustoso della tradizione friulana

    Non è la prima volta che ci dedichiamo alla scoperta e al racconto delle specialità enogastronomiche del Nord Est. In particolare vi abbiamo già suggerito ben 20 prodotti tipici da assaggiare in Friuli Venezia Giulia, nonché svelato le nostre osterie e trattorie preferite dove fare una sosta a base di frico. E proprio

crescenza o stracchino

Squacquerone, crescenza o stracchino: quali sono le differenze?

  “Dla tevla an t’alvèr mai se la baca la ‘n sà ‘d furmaj” – ovvero “da tavola non ti alzare mai se la bocca non sa di formaggio”, recita un proverbio diffuso nella valle Padana, ma che potrebbe benissimo avere corrispondenti espressioni in ogni dialetto d’Italia. Sì, perché, chissà in quale remota epoca il

vacca cinisara

La Vacca Cinisara: una razza siciliana unica

Ci sono terre che sembrano destinate a gravitare su stesse, con storie troppo vivide per essere passate, ma allo stesso tempo così allontanate da non sentirle presenti. Siamo a Cinisi, il paese di Peppino Impastato, dove sono state girate quasi tutte le scene de I Cento Passi, a pochi chilometri da Capaci e dal fumo