Alto adige mon amour

cuocamatta

di Cuocamatta.Quest’anno mi sono innamorata dell’Alto Adige. La zona che ho visitato è quella intorno a Merano, la località dove ho soggiornato è Parcines, un grazioso paesino a 600 metri di altezza slm. Appena sono giunta sul luogo ho avuto subito un ottima imopressione, mi sembrava di essere immersa in una atmosfera da fiaba. Il primo giorno ho visitato i giardini di castel Trauttmansorff, residenza estiva della principessa Sissi, dove soggiornò alcuni mesi tra il 1870 e e il 1889. Sono giardini rigogliosi dove trovano posto piante di ogni specie, vi è addirittura un luogo chiamato giardino segreto con alcune specie di piante velenose (molte anche mortali). Nell’annesso castello vi è il Museo per il Turismo: il Touriseum che invita i visitatori ad affrontare un affacinante viaggio di 200 anni di storia del turismo. Vi si trova anche il cosiddetto salotto dove soggiornarono l’imperatrice Sissi e l’imperatore Francesco Giuseppe.Nei giorni che sono succeduti ho visitato la cascata di parcines e mi sono riscoperta amante del trekking facendo delle escursioni nella val di Tessa, che è prospicente il Paese, i panorami sono da mozzafiato, sono passata per l’idillico borgo di Rio Lagundo, un luogo fuori dal tempo con la sua chiesetta, immerso in una valle verdissima. Verso la fine della settimana sono stata a pranzo nel ristorante (segnalato dal gambero rosso) adiacente la vecchia birreria forst. Il ristorante è collegato da un grazioso ponticello alla zona dehors. L’arredo è medioevale con degli affreschi alle pareti, ho mangiato dei wurstel speciali e delle buonissime frittelle. Nel centro di Parcines spunta il castel Stachelburg, di foggia tirolese di età medioevale, il proprietario è il barone Sigmund Kripp, coltivatore di viti esclusivamente con metodo biologico. Ho visitato la sua piccola cantina ed ho degustato i suoi ottimi vini quali il Pinot nero e lo Chardonnay (La visita è stata prenotata dall’albergo cui soggiornavo). Al termine di questo soggiorno, ho portato a Roma, mia città natale, e nel cuore questa esperienza bellissima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi