Tra pochissimo riparte il tanto atteso Merano WineFestival 2016, l’evento-guida nel panorama enologico nazionale dedicato al vino (e a tanto altro), diventato ormai protagonista in Europa. Giunto alla sua venticinquesima edizione, dal 4 all’8 novembre nella cittadina altoatesina, il presidente e fondatore Helmuth Köcher ha messo in piedi ancora una volta l’appuntamento in cui professionisti, addetti ai lavori e giornalisti si incontreranno per una cinque giorni culturale ricchissima di sorprese.
Quest’anno, tra le quasi 1000 aziende candidate, sono state selezionate a partecipare solo 300 aziende italiane, a dimostrazione della qualità media elevata richiesta per presenziare alla manifestazione.

merano wine festival

Merano Wine Festival 2016: gli eventi da non perdere

GourmetArena for professionale only

Merano WineFestival è anche food: accanto ai vini le specialità culinarie del marchio Culinaria con i migliori prodotti italiani da degustare e i piatti dei migliori chef da assaporare. L’iniziativa che ospita la selezione di oltre 100 aziende tra artigiani del gusto, birrifici con le birre artigianali della sezione BeerPassion, distillati e liquori, vini dei terroir rappresentati dai Consorzi di Tutela, e servizi alla ristorazione, anticipa l’apertura a venerdì pomeriggio 4 novembre per professionisti del settore e stampa. Inoltre da sabato 5 a lunedì 7 novembre sarà possibile assistere alla Merano Wine Chef’s Challenge – Cooking Farm, la sfida culinaria tra giovani chef stellati e rappresentanti dell’Associazione Contadine dell’Alto Adige.

Bio&dynamica

Tanta attenzione e altrettanto interesse per l’ormai consolidata rassegna dedicata ai vini naturali, biologici e biodinamici, che arricchisce la proposta e cambia location: dal Papillon des Fleurs si sposta al Kurhaus. In degustazione i vini di un centinaio di aziende italiane selezionate tra le migliori produttrici con metodi “green” e quelli di oltre 30 aziende vitivinicole internazionali.

merano festival vino

Wine International: dal centro America ai Balcani

Oltre 60 produttori per la rassegna di vini internazionale, che quest’anno si allungherà: da venerdì 4 a  lunedì 7 novembre. Il percorso degustativo toccherà il centro America, la Francia e l’Europa, fino in Romania. I produttori da incontrare provengono da Austria, Germania, Francia, Croazia, Serbia, Slovenia, Romania, Uruguay, Cile e Argentina.
Merano Wine Forum: il futuro del vino in Europa alla luce dei cambiamenti climatici. Due giorni di convegni, seminari, workshop per parlare, confrontarsi, aggiornarsi sul futuro del vino in Italia e in Europa.

Catwalk Champagne

Quale migliore finale se non chiudere il Merano WineFestival con la rassegna dedicata esclusivamente alle bollicine francesi? Martedì 8 novembre, per chi resterà fino al termine della manifestazione, nella sala più grande del Kurhaus, sarà il momento in cui degustare oltre 220 champagne. Più che imperdibile.

Se prima di partire per il Merano WineFestival voleste rinfrescare le nozioni di degustazione del vino allora fate un ripasso leggendo questo articolo..

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Giovanni Angelucci

Giornalista e gastronomo, collabora con numerose riviste e quotidiani che si occupano di cibo e non solo tra le quali spiccano l'Espresso food&wine e la Gazzetta dello Sport. Il suo piatto preferito sono gli arrosticini (ma che siano di vera pecora abruzzese) e gli Agnolotti del plin con sugo di carne arrosto. Dice che in tavola non può mai mancare il vino (preferibilmente Trebbiano Valentini o Barolo Elio Altare).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata