Spalla Cotta Del Carso

g.lagonigro

La spalla cotta stagionata fa parte delle antiche tradizioni del Carso. Viene massaggiata con ingredienti vari, tra cui sale, pepe e, a seconda delle ricette di famiglia, anche con qualche spezia.
A volte si procede anche ad una leggera affumicatura.
Per le festività di Pasqua la spalla cotta si fa cuocere in acqua profumata con finocchietto selvatico.
Oltre il vicino confine sloveno la spalla viene lasciata asciugare con lardo e cotenna in alcune zone, in altre invece, si eliminano insieme alla scapola.
Un procedimento più moderno diffusosi in provincia di Gorizia, prevede il disossamento della spalla che, macinata, viene insaccata in un budello e poi fatta essiccare.

(Bibliografia – Edamus,Bibamus, Gaudemus – Progetto valo PT)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi