sac-a-poche

Saccapoche (sac A Poche)

Adriana Angelieri

La saccapoche o sac à poche (sacca a tasca in francese, ma che i francesi chiamano poche à douille), o tasca da pasticciere è un attrezzo da cucina formato da una tasca in genere triangolare che termina con una bocchetta conica e serve per decorare o guarnire i piatti o le preparazioni. Nella tasca si introduce il contenuto, dolce o salato, di consistenza più o meno cremosa, che per pressione fuoriesce dalla bocchetta. La bocchetta può avere le più svariate forme (tonda, piatta, a stella, a croce, ecc.) e dimensioni a seconda dell’effetto decorativo che si desidera ottenere. La tasca può essere in materiale plastico o carta e cartone ad uso alimentare. Tendenzialmente anche per ragioni igieniche si preferiscono tasche usa e getta, mentre le bocchette metalliche possono essere facilmente lavate e riutilizzate.Sono ormai disponibili quasi ovunque, nei reparti casalinghi e nei negozi specializzati, sac à poche di innumerevoli forme e dimensioni, ma in caso di emergenza si può ricorrere al fai da te.Il modo più semplice è quello di fare un cono con la carta da forno, fissarlo con nastro adesivo e tagliare la punta diagonalmente nella dimensione desiderata, in alternativa si possono usare come tasca i sacchetti da freezer.

di Andrea Lupo

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *