tonno-ammuttunnato
Pesce

Tonno ammuttunato al ragù

chefmassimo
  • Difficoltà: 2
  • Costo: 2
  • Preparazione: 3
  • Dosi: 6

Quello che considero uno dei miei 10 piatti preferiti. E’ noto per essere piuttosto difficile da digerire… un pochino pesante, e probabilmente anche per questo, oltre che per i lunghi tempi di preparazione, che è sempre più difficile trovarlo, ma io non ci rinuncerei mai neanche a mezzanotte prima di andare a dormire.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Pulite due belle teste d'aglio e sciacquate un paio di mazzetti di menta fresca.
  2. Per ammuttunare il taglio di tonno fategli alcune incisioni strette ma profonde almeno 5 o 6 centimetri e spingetevi dentro, aiutandovi con un dito, uno o due spicchi d'aglio insieme ad un intero rametto di menta.
  3. Massaggiate il tonno con sale e pepe e mettetelo a dorarsi a fuoco vivo in una ampia padella con olio extra vergine d'oliva rigirandolo sino a quando non avrà fatto una crosticina abbastanza consistente su tutti i lati. Questa operazione è fondamentale per due ragioni: la prima è che bisogna dare un minimo di consistenza al pezzo di tonno per evitare che nel successivo passaggio nel sugo si sfaldi eccessivamente, e la seconda è che sigillandolo in questo modo resterà più morbido e gustoso conservando, almeno in parte, i suoi odori all'interno.
  4. Intanto in un tegame (magari di coccio) adeguatamente proporzionato soffriggete a fuoco lento, sino a che non sia diventata trasparente, una cipolla tritata finemente con un poco di peperoncino.
  5. Sciogliete nel tegame una bella cucchiaiata di concentrato di pomodoro aiutandovi generosamente con del vino bianco. Lasciate sfumare e unite una scatola di doppio concentrato e diluite abbondantemente con acqua.
  6. Aggiungete qualche spicchio d'aglio e qualche rametto di menta che avrete tenuto da parte e portate a bollore. Salate, pepate e zuccherate a piacere secondo i vostri gusti ma senza esagerare, tenendo presente che la cottura sarà piuttosto lunga e potrete aggiustare la sapidità verso la fine.
  7. A questo punto, con molta attenzione per evitare schizzi bollenti, potete immergere (dovrebbe risultare quasi completamente coperto) nel sugo di pomodoro il pezzo di tonno con tutto il suo olio nel quale lo avete rosolato e avendo anche cura di deglassare anche la padella sciogliendo con dell'acqua gli zuccheri caramellizzati sul fondo e aggiungendoli nel tegame.
  8. Ora, a fiamma bassissima, magari aiutandovi con uno spargifiamma, lasciatelo cucinare un paio d'ore avendo cura di girarlo di tanto in tanto e di non fare attaccare (e bruciare) il sugo sul fondo.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi