Tegame di barbe amare e salsicce

m@riotto
Barbe Amare da noi in Toscana viene chiamato un tipo di radici, simili alla scorzonera, di cui non sono però sicuro che siano la stessa cosa (vedi foto in dispensa) . Il loro gusto è appunto leggermente amaro e si sposa ottimamente con il gusto sapido delle salsicce di cinta senese o di maiali nostrani. Nelle quantità della ricetta sono un piccolo antipasto che puo' aprire una gustosa cena campagnola aumentando le dosi diventa un robusto secondo.
Nessuna valutazione
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Antipasti
Cucina Italia
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Pulire le barbe amare togliendo tutte le foglie e raschiando con un pelapatate o con in coltello la superficie esterna privandole dei filamenti. Lessarle in acqua bollente salata per circa quindici minuti.
  • In una padella o tegame arrostire per pochi minuti in pochissimo olio le salsicce tagliate in tre pezzi.
  • Togliere e lasciarle in caldo e nella stessa padella soffriggere le barbe amare tagliate a pezzetti per una decina di minuti bagnando di tanto in tanto con la loro acqua di cottura.
  • Quando sono ben cotte e disfatte raggiungere i pezzi di salsiccia, far insaporire per due minuti e servire caldo magari con bruschettine all'olio di pane toscano.