Risotto rosso al caprino

zuanne
I formaggini caprini sono un prodotto tipico della fascia alpina e prealpina, ma ormai sono reperibili ovunque in Italia in qualsiasi supermercato, la confezione abitualmente si presenta come un cannellone di carta che racchiude tre cilindri di formaggio simili a tappi di sughero (in dialetto lombardo infatti li chiamano buscion = tappo). Quelli prodotti dal caseificio Mauri tipici del Comasco e Valtellina li chiamano Mauritani.
4 da 2 voti
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Riso e risotti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Istruzioni
 

  • Preparare il risotto come di consueto tostando il riso e la cipolla tritata finemente nell'olio, sfumare col vino.
  • Evaporato il vino, coprire il riso col brodo e aggiungere brodo caldo man mano che occorre, tenere da parte gr. 50 di brodo per sciogliere e stemperare il caprino.
  • Se comprate la barbabietola rossa già lessata frullatene 100 gr. per avere la purea, se la comperate cruda potete frullare la stessa quantità anche senza cuocerla prima.
  • Quando il riso è pronto mantecatelo col burro, il formaggio stemperato col brodo e per ultimo la purea di barbabietola, che sia cruda o cotta non deve bollire diventerebbe di colore cioccolata, lasciate riposare qualche minuto e servite all'onda.