ricetta-pasta-cresciuta

Pasta cresciuta (o pastacresciute)

sasaman
Nei fritti napoletani esiste un capitolo a parte per le pastacresciute, volgarmente dette zeppole che meritano di fermarsi, anche se solo per il tempo di essere mangiate, sul tavolo di ogni sala da pranzo.
1 da 1 voto
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Antipasti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Mettere l'acqua in una ciotola piuttosto grande, sciogliere il lievito e versare la farina. Io utilizzo delle ciotole d'acciaio molto grandi.
  • Lavorare molto l'impasto per amalgamare la farina. Aggiungere il sale 5-10 minuti dopo aver iniziato la lavorazione.
  • Quando l'impasto avrà raggiunto un discreto volume, versare cucchiaiate del composto nell'olio caldo, avendo cura di bagnare il cucchiaio per non far attaccare il composto.
  • Servire le pastacresciute calde e spolverate di sale.

Varianti per l'impasto

  • A questo impasto base, se volete, potete aggiungere, diversi ingredienti per dare sapori diversi alle pastacresciute.
  • Ve ne elenco alcuni per meglio rendere l'idea.Al gusto di baccalà: Versare nel composto del baccalà scaldato e sminuzzato.
  • Al gusto di cavolfiore: Aggiungere al composto del cavolfiore scaldato e triturato finemente con la forchetta.
  • Al gusto di alga marina: Triturare finemente dell'alga marina cruda nell'impasto.
  • Insomma con i gusti potete sbizzarrirvi come volete, io le adoro con la ricotta e pepe inglobata molto accuratamente nel composto.
  • Inoltre vi consiglio di, una volta inglobati i vari gusti, di lasciar lievitare ancora il composto, in modo da assicurare la giusta croccantezza del fritto.