I “cannaruzzuna r’o jurnataru” (variante estiva)

peppe57
Ho già spiegato nella ricetta autunnale il perchè questa pietanza porta questo nome. Quella che segue è la ricetta estiva che si preparava a fine giornata nel periodo della mietitura o della raccolta delle carrube.
Nessuna valutazione
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Primi asciutti
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Preparate la melanzana secondo le normali regole avendo cura di tagliarla a tocchetti da friggere rigorosamente con la buccia.
  • Passate la carne tritata in padella con pochissimo olio in maniera che elimini il sangue in eccesso ed abbia una prima cottura.
  • Preparare una salsa di pomodoro facendo soffriggere in olio caldo i 4 spicchi d'aglio senza però farli imbiondire troppo, versate la passata di pomodoro, salate e fate cuocere a fuoco lentissimo.
  • Se del caso aggiustate il sapore della salsa con un po'di zucchero. Una volta ultimata la cottura, togliete la salsa dal fuoco e buttateci dentro tutte le foglie di basilico crudo in maniera che appassisca nella salsa calda rilasciando tutto il suo aroma ma senza cuocere.
  • Dopo circa 20 minuti filtrate la salsa di pomodoro in maniera da eliminare l'aglio ed il basilico.
  • Ora siete pronti per preparare la pasta. Cuocete i rigatoni e versateli in un grande contenitore insieme alla melenzana, alla carne, alla provola, alla salsa di pomodoro ed alle uova sode che, nel frattempo avrete sbriciolato, sia tuorlo che albume.
  • Mescolate il tutto in maniera che tutta la pasta sia uniformemente condita e passate tutto in una teglia. Infornate a 200° per 45 minuti.