ricetta-gratin-di-verdure

Gratin estivo di melanzane, patate e pomodori

peppe57
Questo gratin di ortaggi può essere servito tiepido, come contorno, oppure freddo, come antipasto. A casa mia lo si utilizzava in prevalenza come contorno, a cena, accompagnando una bella frittata. è ancora una volta una ricetta che proviene dal famoso quadernetto dell'ormai mitica Nonna Amelia. Nella ricetta originale ci sono anche fettine di cipolla. Io le ho eliminate perchè a mio avviso rendevano il piatto un po' pesante. Il risultato è stato comunque ottimo. Dimenticavo. Altra variante: ho utilizzato il pancarrè al posto della normale mollica. A vedersi è anche un piatto molto scenografico che vi farà fare bella figura, perciò è meglio utilizzare una teglia che possa passare direttamente dal forno alla tavola.
5 da 1 voto
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Contorni
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Lavare la melanzana, toglierle il picciolo e tagliarla a fette spesse 3 mm (senza sbucciarla) lasciarla in acqua e sale quel tanto che perda un po' dell'amaro.
  • Ridurre a fette dello stesso spessore anche le patate ed i pomodori.
  • Ungere con olio d'oliva (o burro) una teglia rotonda e sistemarvi le fettine di verdure disponendole a spirale con alternanza di colori.
  • Togliere la crosta alle fette di pancarrè e passarle nel mixer in maniera da ottenere del pangrattato grossolano. Mescolatelo al timo tritato al sale, al pepe e ad un po' d'olio (o a del burro fuso).
  • Sbriciolare questo impasto sulle verdure e passarle in forno caldo a 200° per circa 30 minuti.