gnocchi nero di seppia

Gnocchetti al nero di seppia con ragu’ di astice come piace a me

Ullix
Gli Gnocchetti al nero di seppia sono un delizioso primo piatto che alla dolcezza delle patate unisce i saporiti gusti del mare.
Nessuna valutazione
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Gnocchi
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Per gli gnocchetti

Per il ragù

Istruzioni
 

  • Preparate gli gnocchetti nel modo tradizionale, impastando assieme le patate lavate, lessate, sbucciate e schiacciate (al passaverdura o con l'apposito attrezzo), la farina. un pizzico di sale, il nero di seppia stemperato in mezza tazzina di acqua e 2 gocce di Tabasco.
  • Quando il composto sarà ben sodo e omogeneo tiratelo in cilindretti di 1 cm di spessore che taglierete a tocchetti di 1,5 cm di lunghezza.
  • Lavate e sgusciate l'astice, tagliate la polpa in piccoli pezzi e fateli rosolare assieme con la testa e le chele, in una larga padella in cui avrete fatto appassire con l'olio lo scalogno sbucciato e tritato finemente.
  • Dopo 3-4 minuti versate il vino e fatelo evaporare, quindi unite i pomodori che avrete sbollentato, privato della buccia, dei semi e tritati.
  • Regolate di sale e di pepe, aggiungete un pizzico di timo e proseguite la cottura per una decina di minuti a fuoco moderato.
  • Tuffate gli gnocchetti in abbondate acqua bollente salata e non scolateli subito appena vengono a galla, ma aspettando ancora un pochino (la patata è cotta, ma la farina deve poter cuocere: questo in genere è valido per tutti i tipi di gnocchi).
  • Sgocciolateli bene e conditeli con il ragù dal quale avrete tolto la testa e il carapace delle chele.