Finocchi selvatici, biete selvatiche e patate al forno

LauraSardegna
Piatto rustico sardo, di sapore gradevole. Per molti contadini e pastori sardi rappresentava il pranzo principale della giornata, nel periodo di primavera. In sardo finocchio: fenucru o finucru, 'inulhu; bieta: beda, veda, 'eda, 'eta.
3.83 da 6 voti
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Piatti unici
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Mondate e lavate i finocchi e le biete. Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti grossi. Lavatele.
  • Cuocete in acqua leggermente salata le erbe e le patate, quando sono tenere, sgocciolatele. Tenete un po' d'acqua di cottura. Tagliate le erbe cotte. Tagliate a quadretti il lardo condito o speziato.
  • Fate rosolare il lardo. Aggiungete le verdure tagliate e le patate, sale e pepe, fate rosolare il tutto. Poi versate il composto in una teglia unta, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura, l'olio.
  • Coprite con l'uovo sbattuto e poco pane grattugiato. Infornate a 180° per 20 o 30 min. Servite caldo accompagnato da fette di casedzolu o formaggio pecorino se piace.