finanziera

Finanziera

pungenti
La finanziera è un piatto tipico della cucina povera piemontese, nato dal riutilizzo delle parti scartate durante la trasformazione dei galletti in capponi e di alcuni scarti di macellazione dei bovini. A casa mia si è sempre mangiata a Natale come secondo o come antipasto, servita dentro grandi vol-au-vent di pastasfoglia, ma è perfetta per qualunque pranzo domenicale e occasione speciale.
4 da 1 voto
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h
Portata Frattaglie
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Tagliate a pezzetti i filoni, il filetto, la fesa e i fegatini, poi infarinateli leggermente.
  • Sciogliete il burro in una padella e fatevi rosolare le carni.
  • Chiudete col coperchio e fate cuocere a fiamma bassa. Dopo 20 minuti unite le verdure tagliate a tocchetti e cuocete ancora per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Qualche minuto prima del completamento della cottura, togliete dal fuoco, unite l'aceto e il Marsala, regolate di sale e servite ben caldo.