Coq au vin

chella
Questo piatto me l'ha insegnato una vecchina francese che mi ha ospitato nella città di Vercinge Torige, dove gestiva una piccola locanda con annessa brasserie; lo preparava come plat du jour, però tutti i giorni! E' un piatto buonissimo e ricco di sapori, perchè il pollo bisogna prima rosolarlo, poi fiammeggiarlo, e finirlo in umido col vino rosso. E' diverso dal pollo al vino perchè il cognac che si usa per fiammeggiare dà alla carne un sapore dolciastro, che sta benissimo con il salato della pancetta e della pelle rosolata; salato e dolce che il vino mescola così bene mi sta venendo fame!
3.20 da 10 voti
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Carne
Cucina Francia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Lavate, asciugate e infarinate i pezzi di pollo. Fateli rosolare in un po' di olio, 2 noci di burro e la pancetta, salate e pepate.
  • Aggiungete le cipolline e i funghi e rosolate a fuoco vivace (le verdure non devono cacciare acqua).
  • Mentre si rosola il tutto, scaldate il cognac, accendetelo e versatelo sulla carne, cercando di fiammeggiare tutti i pezzi, su tutti i lati, fino a quando il liquore non si spegne.
  • Aggiungete il vino, e, quando riprende calore, abbassate la fiamma, cuocete per 30/40 minuti a fuoco semicoperto, rigirando i pezzi di tanto in tanto.