Piatti unici

Clubhouse sandwich

peppe57
  • Difficoltà: 1
  • Costo: 2
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 4

È forse il tramezzino universalmente più conosciuto. Il suo nome significa letteralmente “panino condominio” perché essendo composto da più strati ricorda i piani di un condominio. La sua prima comparsa si ebbe nel 1899 a cura di Danny Mears, chef nel celebre Saratoga Clubhouse casa da gioco d’azzardo per soli uomini a New York. Pare che questo tramezzino fosse tra i piatti preferiti dall’ex sovrano d’Inghilterra Edoardo VII, il quale era solito farselo preparare solo dalla moglie, Wallis Simpson.

Io l’ho preparato proprio ieri sera a cena ed ha riscosso generale successo tra i figli. Dimenticavo: ho apportato una variante al posto del bacon ho utilizzato dello speck.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Per prima cosa imburrate delicatamente le fette di pane in cassetta e mettetele in forno preriscaldato a 100° per 4 - 5 minuti, fino a che la superficie delle fette non diventi leggermente dorata. Attenzione, però: il pane non deve seccarsi.
  2. Intanto che il pane dora in forno, mettete a rosolare lo speck su di una piastra o in una padella antiaderente, finché non sarà diventato croccante.
  3. Allo stesso modo, fate rosolare il tacchino tagliato a fettine sottili, finché non sarà diventato leggermente abbrustolito.
  4. Tagliate i pomodori a fettine spesse mezzo centimetro, quindi lavate ed asciugate le foglie di lattuga.
  5. A questo punto cominciate a comporre clubhouse sandwich: spalmate con la maionese la prima fetta di pane, adagiateci sopra una foglia di lattuga, del tacchino, e 3 - 4 fette di pomodoro, poggiate sui pomodori lo speck e terminate il primo sandwich con un'altra fetta di pane. Con questo stesso procedimento realizzate il secondo strato del tramezzino e chiudete con la terza fetta di pane. Procedete allo stesso modo anche con il secondo panino.
  6. Con l’aiuto di un coltello affilato, tagliate il clubhouse sandwich trasversalmente in due parti facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno. Proprio per evitare che il panino crolli potete aiutarvi ad “immobilizzarlo” infilzandolo con due stuzzicadenti da spiedino.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi