Calamari e fagioli

David Meccariello
Il calamaro è un mollusco con una carne priva di colesterolo e con un basso apporto calorico. Si trova sia surgelato che fresco in ogni periodo dell’ anno. Tante sono le ricette per cucinarlo perché si presta a diverse preparazioni. Ottimo si fritto che alla brace, ripieno o con i pomodorini. In commercio si possono trovare tre tipi di calamari, il calamaretto lungo tra 3 e 7 centimetri, è caratterizzato da una punta al vertice del mantello. Il calamaro lungo tra 30 e 40 centimetri vive tra l’ atlantico e il mediterraneo e il calamaro gigante che può raggiugere a 18 metri di lunghezza e vive al buoi tra i 300 e i 600 metri di profondità, è dotato di occhi giganteschi e ognuno di questi può raggiungere le dimensioni di una testa umana. È considerato l’ invertebrato più grande al mondo.
3.50 da 4 voti
Preparazione 10 min
Cottura 40 min
Tempo totale 1 h 2 min
Portata Pesce
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Mettere in ammollo per 12 ore i fagioli cannellini, quando sono pronti sciacquateli e metteteli a cuocere in una pentola per un’ ora circa.
  • Pulire e lavare bene i calamari e tagliarli a rondelle.
  • In un tegame mettere aglio e peperoncino a soffriggere, con olio extra vergine d’ oliva, aggiungere i calamari lasciare soffriggere per una decina di minuti fino a quando non si è consumata l’acqua che hanno rilasciato, versare il vino bianco e lasciare evaporare.
  • Aggiungere i pomodorini tagliati a cubetti, coprire la pentola e far cuocere per 15-20 minuti a fuoco basso fino a quando il calamaro non risulta morbido.
  • Aggiungere i fagioli lessati senza l’ acqua di cottura, versare solo mezzo mestolo per rendere la zuppa più morbida.
  • Lasciare insaporire per pochi minuti, servire aggiungendo il prezzemolo tritato.