Carne

Bocconcini di coniglio fritto

gallonero
  • Difficoltà: 3
  • Costo: 2
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 4

Mi piace molto il sapore del coniglio fritto alla fiorentina, ma non sopporto le ossa, particolarmente se nello spezzare il coniglio se ne è scheggiata qualcuna. Così per ovviare ho pensato a questa ricetta.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Occorre innanzitutto disossare il coniglio, se non se ne è capaci si può ricorrere al macellaio di fiducia, ma io consiglio a tutti di provarci, anche perché in questa ricetta non è importante se durante l'operazione si fora la carne o se se ne stacca qualche pezzo.
  2. Tagliarlo a pezzi grandi quanto una noce.
  3. Infarinare i bocconcini così ottenuti, scuotendoli bene per eliminarne l'eccesso, e metterli in una terrina con le uova sbattute, girandoli per farli intridere bene.
  4. Porre il tutto in frigorifero per almeno tre ore, affinché l'uovo penetri bene fra le fibre della carne.
  5. Friggere i bocconcini in abbondante olio caldo: la cottura dovrà avvenire a fuoco basso e con padella coperta. Prima di scolarsi accertarsi che la carne sia cotta anche al centro.
  6. Sgrondare su carta paglia per far perdere l'unto in eccesso e servire caldi con una spolverata di sale.
Print Recipe

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi