ricetta uovo di pasqua

Uovo di Pasqua fai da te: 2 irresistibili ricette da provare

Luca Sessa

“Ciao sono Luca, ho 43 anni, e a Pasqua pretendo che mi venga ancora regalato l’uovo di cioccolato”. Meglio mettere subito le cose in chiaro quando si parla di determinate cose: si avvicina questa festa e io, oltre a venerarla per la possibilità di poter mangiare infinite quantità di Casatiello, aspetto sempre che mi venga donato il simbolo della ricorrenza. In principio era semplice, poi è arrivato quello di un grande marchio commerciale, ora ci sono le mille declinazioni artigianali, ma a me l’uovo di Pasqua piace in ogni versione. Qualche anno fa ho anche imparato a prepararlo a casa: uno stampo, un po’ di cioccolato e la necessaria manualità consentiranno anche a voi di realizzare la ricetta dell’uovo di Pasqua casalingo e anche di poterci inserire all’interno una sorpresa degna di questo nome. Oggi vi propongo due differenti metodi per ottenere un perfetto uovo di Pasqua: il primo, più semplice, prevede la lavorazione del cioccolato solo a bagnomaria, nel secondo caso dovrete temperare il cioccolato per realizzare la ricetta del maestro Luca Montersino.

Ricetta Uovo di Pasqua: 2 varianti golosissime da preparare in casa

Uovo di Pasqua classico

stampo uovo di Pasqua

Il classico uovo preparato però con un metodo semplificato: lavoreremo infatti la materia prima solo a bagnomaria senza ricorrere al temperaggio.

Ingredienti e strumenti

  • 500 g di cioccolato fondente al 70%
  • 2 stampi da 20 cm di altezza
  • 1 termometro digitale
  • 1 pennello da cucina
  • 1 leccarda
  • 1 ciotola

Procedimento

  1. Rompete a pezzi grossi il cioccolato, versatelo in una ciotola e scioglietelo a bagnomaria, fino ad ottenere una crema liquida senza grumi.
  2. Togliete il cioccolato dal fuoco e lasciatelo raffreddare per circa 7-8 minuti, mescolando spesso.
  3. Prendete due stampi per uova di Pasqua dell’altezza di 20 cm, e stendete un primo strato di cioccolato utilizzando un pennellino da cucina. Lasciate raffreddare per alcuni minuti, poi fate altri strati seguendo sempre la stessa procedura. Al termine ponete in frigo i due stampi a raffreddare per almeno un’ora e mezza.
  4. Togliete gli stampi dal frigo e staccate le due forme senza romperle. Inserite la sorpresa all’interno di una bustina alimentare, posizionatela in una delle due metà, unite le due forme e spennellate del cioccolato sciolto in modo da utilizzarlo come colla per unirle.
  5. Lasciate asciugare il cioccolato ed inserite l’uovo nella carta che avrete scelto.

Uovo di frutta secca di Luca Montersino

temperaggio cioccolato

La ricetta del famoso pasticciere Luca Montersino prevede il temperaggio del cioccolato e una golosa variazione con la frutta secca.

Ingredienti

  • 500 g di cioccolato fondente 70%
  • 50 g di nocciole tostate
  • 50 g di mandorle tostate
  • 20 g di pistacchi
  • 50 g di albicocche secche
  • 50 g di ciliegie secche

Procedimento

uovo pasqua

  1. Spezzate il cioccolato in piccoli pezzi e temperatelo: scioglietelo e fatelo arrivare ad una temperatura di 43 °C, quindi fatelo raffreddare e successivamente lavoratene i due terzi con una spatola su un piano (preferibilmente in acciaio) per portarlo a 27 °C.
  2. Unite il cioccolato al restante terzo lasciato nella ciotola, amalgamate il tutto per giungere alla temperatura di 31 °C. A questo punto il vostro cioccolato sarà temperato e una volta quando sarà freddo e solidificato non avrà quella fastidiosa patina bianca che può far pensare che il nostro prodotto non sia di qualità.
  3. Mettete sul fondo dello stampo dell’uovo in policarbonato la frutta secca disponendola su un unico piano solo e con l’aiuto di una tasca da pasticciere contornatela con il cioccolato temperato in modo che la frutta si attacchi allo stampo.
  4. Aspettate 2-3 minuti che il cioccolato cristallizzi, quindi colate dentro lo stampo dell’altro cioccolato temperato.
  5. Capovolgete lo stampo in modo da far colare via il cioccolato in eccesso.
  6. Colate il cioccolato sul fondo dello stampo dell’altro mezzo uovo, e lasciate lo stampo capovolto a scolare sopra due piedistalli, fino a farlo completamente cristallizzare. A questo punto con un raschietto togliete via le “code” di cioccolato in modo da pareggiare il bordo dell’uovo e lasciate in frigo per circa 10 minuti.
  7. Staccate l’uovo dallo stampo e, scaldandolo sopra una teglia calda (a circa 50 °C), accoppiate le due metà. Decorate il bordo della frutta secca con una pennellata di oro alimentare e infine incartate l’uovo in un cellophane trasparente.
  8. Adesso il vostro uovo è pronto per essere regalato.

Quale metodologia di preparazione vi ha maggiormente incuriosito? E per quel che concerne il sapore, amate il classico o la variante con la frutta secca? Nel caso vogliate passare un po’ di tempo in più in cucina per portare in tavola altre delizie pasquali, potreste cimentarvi con la ricetta della “Colomba”.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi