Olio Extravergine Di Oliva Solivo

Redazione

bottiglia di olio solivo

di Martino Ragusa.

L’olio extravergine d’oliva Solivo del Frantoio Gabrielloni di Recanati (MC) è ottenuto dalla spremitura di un melange di varietà di olive: piantone di Mogliano, Sargano, Carboncella e altre. Le sorelle Gabrielloni, titolari del frantoio, moliscono le loro olive con il metodo antico delle molazze, due enormi ruote di granito. Le olive, raccolte al giusto punto di maturazione e molite con questo metodo tradizionale entro le 48 ore dalla brucatura – così si chiama in gergo la raccolta a mano – conferiscono al Solivo il profumo di frutto tenue, il sapore dolce con una nota di amaro, rotondo e armonico in bocca. È un olio delicato, molto equilibrato tra il dolce e l’amaro (ha un’acidità molto bassa, intorno allo 0,25) e molto versatile negli abbinamenti.
Il Solivo si abbina perfettamente a qualsiasi piatto. A freddo, esalta gli spaghetti e le carni bollite, condisce con armonia le verdure, personalizza le bruschette. Come il “cugino” Laudato, l’olio extravergine Solivo resiste bene alle alte temperature, per cui è anche consigliabile per fritture leggere e digeribili.
L’indirizzo del Frantoio Gabrielloni è:
Frantoio Oleario Gabrielloni E. & G. snc
Via Montefiore
62019 Recanati (MC)
Sito web: http://www.gabrielloni.it/

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *