50 best restaurants

L’Osteria Francescana di Bottura è il miglior ristorante al mondo

Giovanni Angelucci

Ce l’ha fatta. Finalmente medaglia d’oro per lo chef modenese Massimo Bottura che è arrivato in cima alla World’s 50 Best Restaurants 2016. La cerimonia di premiazione si è tenuta questa notte al Cipriani Wall Street di New York e sul palco lo chef è salito con una bandiera italiana e le lacrime agli occhi.

 

World’s 50 best restaurants 2016: 1° posto per Massimo Bottura

Le parole dello chef

Il nostro lavoro è tutto fatica e il primo pensiero va alla mia famiglia e al mio mirabolante staff”. Dunque l’Osteria Francescana diventa il miglior ristorante del mondo ed incorona il nostro paese, per la prima volta in cima a questa classifica.

massimo bottura

Viva l’Italia

Un riconoscimento importante per il made in Italy che porterà ancora più lustro allo stivale ma dovrà essere alimentato e valorizzato con criterio e nel migliore dei modi. Oltre a dare lustro alla cucina italiana a livello mondiale, servirà anche come stimolo per i tanti giovani che si avventurano nel mondo della cucina. Ad allargare il sorriso ci pensano anche gli altri italiani in classifica: tra i migliori cinquanta cuochi del globo anche Enrico Crippa del Duomo di Alba (posizione 17), Massimiliano Alajmo delle Calandre (posizione 37), Davide Scabin (posizione 46) e tra i primi cento entra anche il tristellato abruzzese Niko Romito.

Gli altri premiati

Al secondo posto quest’anno compaiono El Celler de Can Roca e in terza posizione l’Eleven Madison Park di New York.

Oltre all’annuncio della lista, nella serata sono stati consegnati numerosi riconoscimenti, tra cui il One to Watch Award al Den di Tokyo, il World’s Best Pastry Chef a Pierre Hermé, lo Chefs’ Choice Award a Joan Roca e l’Art of Hospitality Award all’Eleven Madison Park.

massimo bottura premiato

La Classifica dei migliori ristoranti al mondo

Vi lasciamo con l’intera classifica dei 50 migliori ristoranti al mondo, selezionati dai 1000 esperti internazionali della World’s 50 Best Restaurants Academy:

  1. Osteria Francescana, Modena (Italia) – World’s Best Restaurant and Best Restaurant in Europe
  2. El Celler de Can Roca, Girona (Spagna)
  3. Eleven Madison Park, New York (USA) – Best Restaurant in North America
  4. Central, Lima (Peru) – Best Restaurant in South America
  5. Noma, Copenhagen (Danimarca)
  6. Mirazur, Menton (Francia)
  7. Mugaritz, San Sebastian (Spagna)
  8. Narisawa, Tokyo (Giappone) – Best Restaurant in Asia
  9. Steirereck, Vienna (Austria)
  10. Asador Etxebarri, Atxondo (Spagna)
  11. D.O.M. , Sao Paulo (Brasile)
  12. Quintonil, Città del Messico (Messico)
  13. Maido, Lima (Peru) – Highest Climber Award
  14. The Ledbury, London (UK)
  15. Alinea, Chicago (USA)
  16. Azurmendi, Larrabetzu (Spagna)
  17. Piazza Duomo, Alba (Italia)
  18. White Rabbit, Mosca (Russia)
  19. Arpège, Paris (Francia)
  20. Amber, Hong Kong (Hong Kong)
  21. Arzak, San Sebastian (Spagna)
  22. The Test Kitchen, Cape Town (Sud Africa) – Best Restaurant in Africa
  23. Gaggan, Bangkok (Thailandia)
  24. Le Bernardin, New York (USA)
  25. Pujol, Città del Messico (Messico)
  26. The Clove Club, London (Regno Unito) – Highest New Entry
  27. Saison, San Francisco (USA)
  28. Geranium, Copenhagen (Danimarca)
  29. Tickets, Barcellona (Spagna)
  30. Astrid Y Gastón, Lima (Peru)
  31. Nihonryori RyuGin, Tokyo (Giappone)
  32. Restaurant André, Singapore (Singapore)
  33. Attica, Melbourne (Australia) – Best Restaurant in Australia
  34. Restaurant Tim Raue, Berlin (Germania) – New Entry
  35. Vendôme, Bergisch Gladbach (Germania)
  36. Boragò, Santiago (Cile)
  37. Nahm, Bangkok (Thailandia)
  38. De Librije, Zwolle (Olanda)
  39. Le Calandre, Rubano (Italia)
  40. Relae, Copenhagen (Danimarca) – Sustainable Restaurant Award
  41. Fäviken, Järpen (Svezia)
  42. Ultraviolet, Shanghai (Cina)
  43. Biko, Città del Messico (Messico)
  44. Estela, New York (USA) – New Entry
  45. Dinner by Heston Blumenthal, London (Regno Unito)
  46. Combal.Zero, Rivoli (Italia)
  47. Schloss Schauenstein, Fürstenau (Svizzera)
  48. Blue Hill at Stone Barns, Tarrytown (USA)
  49. Quique Dacosta, Denia (Spagna)
  50. Septime, Paris (Francia)

Avete mai avuto il piacere di provare uno di questi 50 best restaurants

 

Fonte immagini: www.scattidigusto.it

Giovanni Angelucci

Giornalista e gastronomo, collabora con numerose riviste e quotidiani che si occupano di cibo e viaggi tra le quali spiccano La Stampa, Dove e la Gazzetta dello Sport. I suoi piatti preferiti sono gli arrosticini (ma che siano di vera pecora abruzzese) e gli agnolotti del plin con sugo di carne arrosto. Dice che in tavola non può mai mancare il vino (preferibilmente Trebbiano Valentini o Barbaresco Sottimano).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi