Gusti di gelato

Dal Pane alla Cicala: i 5 Gelati più strani del mondo!

Deborah Ascolese

In cono, in cialda, confezionato o artigianale: il gelato è un must delle pause estive. E’ irresistibile sotto l’ombrellone e assolutamente necessario alla fine di ogni pasto o come merenda. Ma la pensereste allo stesso modo anche davanti a una coppa di gelato al cheddar o al wasabi?! E pensare che questi sono solo due dei Gusti di Gelato più Strani che leggerete in questo articolo!

 

I 5 Gusti di Gelato più strani al mondo!

 

Alle Cicale

 

Gelato colombiano

 

In Colombia le cicale, glassate e ricoperte di cioccolato, sono uno degli ingredienti utilizzati per insaporire il gelato. Del resto, come vi abbiamo detto in precedenza, mangiare insetti è considerata una pratica alimentare normale per almeno 2 miliardi di persone!

 

Cheddar

Se andrete a Manhattan non potrete non provare il Gelato al Cheddar del Ciao Bella Gelato Company. In questa gelateria italo-americana, oltre ad assaporare questo particolare gelato a base di formaggio, potrete provare almeno altri 48 tra i Gusti di Gelato più Strani al mondo. Qualche esempio? Il gelato al gusto peperoni o zucca!

 

Wasabi

 

Gelato Watsabi

 

Amate la cucina giapponese? Ecco, allora non c’è modo migliore per finire una cena a base di sushi se non con una bella coppa di gelato al wasabi! Consigliato solo per palati forti, però…

 

Alla Birra

Sembra essere la soluzione ideale per chi, in spiaggia, si trova sempre a dover scegliere tra il piacere di una birra ghiacciata e il gusto di un cremoso gelato. Anche se, devo avvertirvi, questo gelato della birra pare conservare solo il sapore, e non la gradazione alcolica!

 

Al pane

 

Gelato al Pane

 

Presentato al Sigel 2014, il gelato al pane, paradossalmente, non contiene glutine! Ne esiste una variante per ogni tipologia di pane (o quasi): piadina, pane toscano, integrale, brezel e, da quest’anno, anche al gusto “ciupeta”, ovvero il pane ferrarese.

 

Dite la verità: non sono i Gusti di Gelato più Strani che abbiate mai sentito nominare? Avreste il coraggio di provarli? Raccontatecelo in un commento!

 

Deborah Ascolese

Nata a Napoli vive e lavora a Bologna. Per "Il Giornale del Cibo" segue le rubriche Cibo & Cultura e Curiosità. Il suo piatto preferito sono gli spaghetti al pomodoro fresco perché le cose semplici sono spesso le migliori. A domanda cosa non può mancare in cucina, risponde "qualcuno che cucini per me".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi