Fotografare il Cibo

#Foodporn facile: nasce il piatto per lo scatto perfetto

Maria Chiara Greco

Capisci il successo di un trend quando qualcuno inizia a vederci un’opportunità di guadagno e inventa gadget e accessori relativi, cose che mai avresti pensato di poter vedere. È stato così con i selfie e i selfie stick, e la stessa cosa sta succedendo con la mania del foodporn. Proprio per garantire l’inquadratura perfetta e uno scatto degno delle più golose bacheche di Instagram, sono stati ideati due piatti da foodporn. Ora i casi sono due: o un brivido vi sta percorrendo la schiena o siete già corsi a prendere la carta di credito pronti ad un acquisto compulsivo.

 

Se non puoi batterli unisciti a loro

Sono in tanti i ristoranti che hanno abbracciato il trend crescente di fotografare il cibo e condividere le immagini di cibo sui social network. C’è chi, per esempio, usa gli scatti foodporn dei propri ospiti per creare un menù 2.0 o meglio un Instagram menù come accade al Comodo di New York.

Il ristorante Catit e l’enoteca Carmel Winery di Tel Aviv sono andati oltre, creando l’evento Foodography: delle serate in cui gli ospiti hanno la possibilità di degustare un menù stellato e, al tempo stesso, partecipare a un workshop dedicato alla Food photography. Per l’occasione, hanno inoltre commissionato dei piatti speciali che consentissero di trovare l’inquadratura migliore per uno scatto #foodporn con l’hashtag maiuscolo.

 

Piatti perfetti per scatti perfetti

Accanto alle posate e ai calici, ai tovaglioli e alle bottiglie, fanno la loro comparsa sulla tavola una luce da fotografo e le due creazioni in ceramica, uniche e dai nomi evocativi.

 

Limbo

Fonte immagine: facebook.com/carmelwinery

Il Limbo, nelle due varianti bianca e nera, è un piatto studiato apposta per fornire uno sfondo uniforme in cui il cibo è totalmente immerso, per emergere, nello scatto, nel pieno dei suoi colori.

 

360 Piatto Foodporn

Fonte immagine: facebook.com/carmelwinery

Il 360 ha una base rotante e, come indica il nome, permette di fotografare il cibo da diverse angolazioni.

Entrambi i piatti sono dotati di supporto dove posizionare lo smartphone. A noi non resta che scattare.
Ora se vi state chiedendo se il supporto è compatibile con il vostro modello di smartphone, mi tocca darvi una delusione: i piatti non sono (ancora) in vendita. Per il momento, quindi, per far venire l’acquolina in bocca ai vostri follower a suon di #foodporn, vi toccherà continuare a usare i metodi classici: contorcervi e avvitarvi sopra a un delizioso piatto.

 

Fonte immagine in evidenza: youtube.com

Maria Chiara Greco

Nata a Gallipoli, vive e lavora in provincia di Bologna. Per Il Giornale del Cibo segue la rubrica Food 2.0. Il suo piatto preferito sono i cannelloni della mamma. In cucina non possono mancare: tablet e spezie per trovare sapori sempre nuovi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *