Torna il Festival del Giornalismo Alimentare, quest’anno in diretta streaming anche sul Giornale del Cibo

Redazione
1

     

    Torna il Festival del Giornalismo Alimentare, di cui Il Giornale del Cibo è felice di essere, anche quest’anno, Media Partner. Un appuntamento ancora più speciale, perché il prestigioso evento torinese, in programma lunedì 27 e martedì 28 settembre presso il Circolo dei Lettori, per la sua sesta edizione si presenta in una veste “doppia”.

    Oltre al Festival in presenza, infatti, per la prima volta nella sua storia, sarà anche trasmesso in diretta streaming sul sito ufficiale e anche sulla nostra pagina, offrendo a tutti gli interessati che non possono partecipare fisicamente la possibilità di “esserci” comunque, anche se a distanza, e di seguire tutti gli incontri. Un passo importante per la manifestazione, che vuole così raggiungere più appassionati, in un momento storico delicato come questo.

    L’altra novità, infatti, è proprio il periodo dell’anno in cui si svolge, settembre invece che il canonico febbraio. “Un mese che, da sempre, è momento di bilanci ma anche foriero di nuove idee e strategie, ancora di più quest’anno in una situazione di emergenza”, come scrivono nella presentazione dell’evento. Quello che emerge è, quindi, il “desiderio di essere ancora più al centro della notizia e raccontare, attraverso la voce diretta dei protagonisti, un mondo del cibo che ha sofferto e che ha trovato nuove strade per ripartire”. Ma quali sono le tematiche?

    Come sarà il mondo del cibo dopo la pandemia? I temi del Festival del Giornalismo Alimentare

    30 panel di lavoro e circa 120 relatori e una collaborazione, quella tra il nostro giornale e il Festival, che prosegue in modo naturale grazie alla condivisione dei contenuti proposti. Al centro del dibattito, infatti, una domanda: come sarà il mondo del cibo dopo la pandemia? Questo il focus principale del Festival e tema d’interesse anche per i nostri lettori, come abbiamo visto parlando, ad esempio, degli effetti della pandemia sulla sicurezza alimentare, o ancora dell’impatto sul settore della ristorazione e come cambieranno i consumi fuori casa post-Covid.

    Anche questa edizione, dal taglio più scientifico rispetto agli anni passati, indagherà le tematiche culturali, sociali ed economiche legate all’alimentazione, da sempre punti di riferimento per il nostro giornale, il nostro editore CIRFOOD e i nostri lettori. Tra questi, la Food Innovation e l’attualità, come il panel sugli sprechi del cibo, e tematiche che affrontano la transizione ecologica dal punto di vista alimentare e l’innovazione green in agricoltura. Tra i temi di di punta, anche l’accesso al cibo, con l’intervento di Maurizio Martina, vicedirettore della FAO.

    Non mancheranno ovviamente i focus sulle eccellenze dell’enogastronomia italiana e sul turismo enogastronomico, leva fondamentale per il nostro Paese e un’auspicata ripartenza post-pandemia. Ad esempio, Altroconsumo presenterà i dati di una ricerca dedicata alle nuove abitudini alimentari che rimarranno finita l’emergenza, mentre le tendenze di consumo dei prodotti italiani all’estero, primo da tutti la mozzarella di bufala campana, sono al centro di uno studio commissionato a Nomisma dal Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana DOP. Anche la salute delle piante, minacciate dai virus, sarà argomento di dibattito, mentre l’EFSA (L’Autorità europea per la sicurezza alimentare) porterà una propria testimonianza sulla percezione della nostra salute alimentare.

    Durante i panel di lavoro, saranno presentate ricerche, analisi, esperienze dirette, con la partecipazione di giornalisti, esperti e aziende, per esaminare i cambiamenti in atto e “ipotizzare gli scenari futuri di un settore in costante divenire”. Il dibattito quindi, si preannuncia ricco di spunti e aggiornamenti, per gli addetti ai lavori, come per le istituzioni e per i cittadini che desiderano essere consumatori sempre più consapevoli.

    Il Festival del Giornalismo Alimentare, che si apre con due importanti anteprime in presenza venerdì 24 presso Palazzo Birago e sabato 25 presso “100 vini & Affini” a Torino, anche nel 2021 rappresenta dunque un’importante occasione di confronto tra giornalisti ed esperti, per raccontare il cibo in tutte le sue sfaccettature.

    Scoprirte il programma e seguirte la diretta streaming lunedì 27 e martedì 28 settembre sulla nostra pagina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *