E’ nata la Compagnia di Sambuca di Sicilia

Redazione

i soci della compagnia

Sambuca di Sicilia ha la sua Compagnia Comunale del Cibo Sincero.

Il 10 giugno l’Assemblea dei soci della Compagnia Sambucese ha eletto il Comitato di gestione costituito da 5 componenti:

i cinque soci fondatori

Presidente: Paola Armato
Vice Presidente: Pino Guzzardo
Segretaria: Francesca Di Prima
Tesoriere e componente comitato:Giorgio Gigliotta
Componente comitato: Antonino Vinci, Responsabile Area Giovani

minni di virginiNel comune collinare della provincia di Agrigento ad indirizzo prevalentemente agricolo/zootecnico per il cibo sincero si apre una nuova fase. A breve l’evento inaugurale della Compagnia, faranno da padroni i prodotti caseari sinceri, ricotta, formaggi, vastedda del belice, ortaggi, olive, olio, vino e minni di virgini.

La neonata Compagnia, già operativa, al fine di rafforzarne la presenza sul territorio ha già avviato la campagna di tesseramento.

Conoscete Sambuca di Sicilia?

Sambuca – in siciliano Sammuca – conta circa 6000 abitanti “Sambucesi” – in siciliano Sammucari.

vicolo saracenoUbicata nella Valle del Belice a circa 90 Km da Agrigento e 80 da Palermo sorge, su una collina a 350 m s.l.m., Sambuca di Sicilia, cittadina di straordinaria bellezza, circondata da boschi e da colline, dalle valli del fiume Carboj e dal bacino artificiale ”Lago Arancio”. Di particolare interesse naturalistico è la Riserva Naturale Orientata di Monte Genuardo (1180m) istituita 1997 e Monte Adranone (889 m) uno dei più importanti siti archeologici della Sicilia che fu sede dell’antica città di Adranon, insediamento greco-punico, risalente agli inizi del V secolo a.C. Il centro storico è di origine araba: la chiesa della Matrice con il terrazzo Belvedere e li setti vaneddi (settevicoli saraceni) ne costituiscono la massima espressione.

chiesa santa maria dell'udienzaLungo il corso Umberto I si possono ammirare il Teatro dell’800, un piccolo gioiello sede di rappresentazioni teatrali, la chiesa di San Calogero, sede dell’Istituzione Gianbecchina, che ospita permanentemente 40 tra le tele più significative del Maestro, il palazzo dell’Arpa (sede del Municipio), il palazzo Ciaccio e la chiesa del Carmine con la statua marmorea di scuola gaginiana della Madonna dell’Udienza patrona di Sambuca di Sicilia, che si festeggia la terza domenica di Maggio con una processione notturna per le principali vie del paese.

vicolo saraceno di sambucaCompatrono di Sambuca è “San Giorgio” che si festeggia il 23 aprile con la benedizione dei campi e la “zabbinata” (ricotta cu lu seru e pani sminuzzatu). Altra ricorrenza religiosa è la Festa di Maria SS. dei Vassalli che si festeggia il 5 agosto con i “Virgineddi” – pasta con le fave secche – eccellente specialità gastronomica sambucese.

Nei pressi del Museo etno-antropologico sorge il seicentesco palazzo Panitteri sede della “Strada del Vino Terre Sicane” e dell’Associazione “Iter Vitis” itinerario culturale europeo nato per promuovere i vigneti storici ed i vigneti più belli d’Europa.

Lussureggianti vigneti e oliveti circondano il Paese. Il vino, in particolare, rappresenta la principale risorsa dell’economia locale e numerose sono le cantine vitivinicole che esportano in tutto il mondo. Segue l’olio extra vergine di oliva con il quale si condiscono i “muffuletti” e i formaggi pecorini come la vastedda del Belice marchio DOP.

Presenti in tutte le pasticcerie del Paese sono le cosiddette “Minni di Virgini” (seni di vergine), un dolce ripieno di crema di latte, cioccolato e zuccata. A questo dolce è dedicata una sagra che si svolge nel mese di Maggio.

 

 

 

 

 

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *