weekend di pasqua

5 idee per un divertente e goloso Weekend di Pasqua

Francesca Bono

Weekend di Pasqua! Sapete già cosa fare? Tra agriturismi, “destinazioni umane” e sharing economy, come cambia il famoso detto “…a Pasqua con chi vuoi”? Ecco le nostre 5 proposte per passare Pasqua e Pasquetta all’insegna del cibo!

Dove andare a Pasqua: 5 idee per il vostro Weekend

Destinazioni Umane: con chi vuoi stare?

dove andare a pasqua

Se ciò che vi interessa non è la meta ma proprio le persone con cui stare, allora fa per voi Destinazioni Umane. Un portale che risponde a questa esigenza, mettendo in contatto chi vuole vivere esperienze ad alto valore umano con piccole strutture ricettive, spesso localizzate in zone poco conosciute.

Se la motivazione del viaggio non è solo una crescita spirituale e personale, ma volete anche nutrire il corpo, non preoccupatevi! Genuinità dei pasti, passione per il buon cibo e prodotti locali sono aspetti su cui gli operatori coinvolti puntano. Percorsi enogastronomici, corsi di cucina rientrano tra le attività organizzate.

Vizeat: il Mondo ti invita a cena!

dove andare il weekend di pasqua

Sull’onda della sharing economy, Jean Michel Petit e Camille Rumani hanno creato VizEat, la piattaforma di social eating già presente in 20 Paesi e sbarcata anche in Italia. L’idea è di aprire le cucine di casa agli ospiti, per far scoprire loro i sapori tipici del luogo e scambiare quattro chiacchiere.

Potrebbe essere un’idea per ospitare qualcuno durante le feste di Pasqua, se non si ha la possibilità di viaggiare, o di fare nuove conoscenze e avere qualche dritta in più sul luogo che si è deciso di visitare.

Come fare? I padroni di casa si iscrivono al sito e propongono data, menù e prezzo e gli ospiti inviano una richiesta di partecipazione.

Treno slow alla scoperta della Svezia

dove andare a pasqua
Fonte immagine: businessclass.se

Se siete vintage o nostalgici e almeno per le feste volete assicurarvi ritmi un po’ più lenti, poterete scoprire la Svezia a bordo del treno slow. Le carrozze in stile originale anni ‘70 del Blå Tåget viaggiano tra Göteborg e Uppsala, fermandosi a Stoccolma, all’aeroporto di Arlanda e in piccole località tra i laghi.

Vi potrete godere dal finestrino paesaggi da fiaba, laghi senza fine e boschi incantati, e assaporare un piatto preparato dagli chef di bordo. Natura e relax, ma anche cibo! Nel vagone ristorante tornerete indietro nel tempo con il pianista che suona dal vivo.

Wi fi gratuito e prese elettriche per ogni passeggero, oltre ad una grande attenzione per l’impatto ambientale. Le carrozze vengono trainate da modernissime locomotive che riducono al minimo i consumi di energia.

Libando, viaggiare mangiando in Puglia

weekend di pasqua
Fonte immagine: braciamiancora.com

Libando, viaggiare mangiando è il festival del cibo di strada che sarà presentato alla stampa mercoledì 26 marzo. Il festival, promosso dall’Assessorato al Turismo del Comune di Foggia, in collaborazione con le associazioni Streetfood e Di terra di mare e con l’impresa creativaRed Hot, vuole riscoprire le tradizioni e il gusto della convivialità tipici dello street food.

Per chi dovesse trovarsi in Puglia, in occasione della conferenza stampa sarà possibile naturalmente degustare cibo di strada.

Nessuna rinuncia con la Pasqua in convento

pasqua in convento venezia

Altro che digiuno e rinuncia! I conventi diventano hotel a 4 stelle a Venezia. Se frati e suore li abbandonano, ecco che il settore del turismo trova subito il modo per non abbandonare questi bellissimi luoghi e trasformarli in strutture ricettive. Così il convento di Sant’Elena diventa un Best Western Hotel o il complesso delle Canossiane in piazzale della Chiesa, diventato hotel Ca’ Alberti.

Se ancora non avete programmato niente, lasciatevi ispirare dalle nostre 5 proposte per il weekend e poi fateci sapere: dove andate a Pasqua?

Francesca Bono

Nata a Bologna dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo segue le rubriche Tra frigo e dispensaMercato e Trend. Il suo piatto preferito sono gli gnocchi di patate con sugo di pomodoro e funghi perché adoro gli gnocchi che mi ricordano tanto mia nonna. In cucina non può mancare: l'ordine perché se non è tutto a posto non posso cominciare a risporcare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi