Degustazioni vino dicembre

Eventi a dicembre: 5 Degustazioni di Vino per aspettare il Natale

Ilaria De Lillo

In attesa delle festività natalizie, dicembre ci prepara ad assaporare vini dal Nord al Sud Italia per conoscere e scegliere le migliori bottiglie da mettere a tavola durante il cenone o sotto l’albero. Tra le degustazioni di vino a dicembre abbiamo selezionato 5 eventi imperdibili a suon di bollicine e non solo per non arrivare impreparati all’atteso cin cin.

Degustare un vino

 

Consigli enologici: degustazioni di vini a dicembre 2015

Specialità rosse del Trentino a Bologna

A pochi giorni dalla chiusura di Enologica 2015, Bologna si prepara ad accogliere i produttori del Trentino, che il 2 dicembre porteranno nella grassa i loro migliori rossi:: Lagrein, Marzemino Teroldego. Le aziende che offriranno queste 10 degustazioni di vini sono:

  • Zeni con i suoi Teroldego Lealbere 2013, Teroldego Rotaliano Doc, Ternet 2013 Teroldego Vigneti delle Dolomiti Igt e Pini 2010 – Teroldego Rotaliano Doc;
  • Donati, che proporrà Teroldego rotaliano doc bagolari 2014, Lagrein rubino trentino doc selezione 2013, Teroldego rotaliano doc sangue di drago 2013;
  • De Vescovi,  con i suoi Teroldego rotaliano “classico” 2013, Teroldego rotaliano vigilius 2012;
  • De Tarczal che proporrà i suoi Marzemino Trentino Superiore 2013 e Marzemino Trentino Superiore 2012 selezione “Husar”.

    Per iscrizioni consultare il sito www.onav.it.

Ritorno alle origini col Fiano d’Avellino

Il 5 e 6 dicembre nelle Grotte di Villa Amendola Avellino celebra il suo Fiano all’interno dell’evento Fiano d’Avellino, tono nella mia città. Le aziende vitivinicole irpine proporranno in degustazione il vino rappresentativo di questa zona con il prof. Luigi Moio e l’enologo Luca Maroni che guideranno il viaggio nel Fiano avellinese  da un punto di vista storico e sensoriale. Oltre ai migliori prodotti in degustazione, i visitatori avranno l’opportunità di assaggiare piatti tipici e partecipare a una due giorni di mostre d’arte e serate musicali. Per iscrizioni e info: winefredane@gmail.com.

Il 6 dicembre tutti in cantina per Cantine Aperte

Cantine aperte

Toscana e Veneto chiuderanno l’anno di Cantine Aperte con una domenica di degustazioni il 6 dicembre. Un giro in bike tra calici di Chianti, Brunello di Montalcino e Vino Nobile di Montepulciano, visite guidate in cantina, passeggiate nelle vigne e spiegazioni da parte dei vignaioli ed enologi del processo di produzione, laboratori e molto altro ci aspetta tra Firenze, Arezzo, Siena e Grosseto.

La proposta del Veneto con i suoi Conegliano Valdobbiadene, Bardolino, Soave e Amarone della Valpolicella, è altrettanto ricca: cantine aperte in tutta la regione e la possibilità di interrogare le aziende venete sulle novità da provare e regalare a parenti e amici per il Natale. Per iscrizioni e avere maggiori informazioni mandare un’email a mtv@mtvveneto.it o chiamare allo 049-525841.

Scopriamo il vino del Piceno

Il 12 dicembre Ascoli inaugura il Salone del vino Piceno. Per due giorni, esperti e appassionati avranno l’opportunità di conoscere meglio vini ascolani di cui si parla meno di altri, ma rappresentano delle eccellenze del territorio, la sua complessità, identità e cultura enogastronomica. Cantina di Castignano, Ciù Ciù, Ceci, Conti di Buscareto, Malgrà, Moncaro, Tenuta Carretta e Tenuta Seghetti Caniti gli espositori a promuovere i prodotti con degustazioni alla ricerca di un dialogo diretto con il pubblico per approfondire la conoscenza del vino Piceno. Per partecipare all’evento inviare l’iscrizione all’indirizzo email salonedelvinopiceno@gmail.com.

VinNatur per amanti del vino naturale

Degustazioni

Il 14 dicembre a San Lazzaro di Savena (Bo) 4 produttori dell’associazione VinNatur presenteranno le proprie bottiglie nate da una mission precisa: difendere l’integrità del proprio territorio, rispettare la sua storia, la cultura e l’arte abbracciando una profonda etica ambientale. Per questo i vini in degustazione sono privi di additivi chimici e manipolazioni al vitigno, 100% naturali, provenienti dal Veneto, dalla Toscana e dal Piemonte. Il prezzo della degustazione è 25 euro, 20 per i soci ONAV.

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *