coltivare-il-peperone-e-il-peperoncino

Coltiviamo il peperone e il peperoncino

Redazione

pianta di peperone

 Il peperone è facile da coltivare, bello a vedersi, molto generoso di frutti. E, a conti fatti, un bel risparmio a fine stagione. Peperone e peperoncino sono varietà della medesima pianta e si coltivano allo stesso modo.
Nome botanico: Capsicum annuum (Fam. Solanacee).
Terreno: Metà terriccio ricco di humus e metà terreno di campo. Aggiungete il 10-15% di sabbia di fiume per assicurare il drenaggio e il 10% di stallatico terricciato.
Vaso: Deve essere grandicello, di almeno 30 cm di diametro.
Nutrimento: Lasciate che la pianta raggiunga i 30 cm di altezza e aggiungete concime biologico organico o stallatico pellettato ogni 15-20 giorni.
pianta di peperoneAcqua: È molto esigente. Le foglie sono un formidabile indicatore del fabbisogno idrico e si afflosciano immediatamente appena la pianta avverte la siccità. Prevenite questo fenomeno con un’irrigazione costante. Pacciamate il vaso.
Esposizione: Al sole e al riparo dal vento.
Semina: Date la preferenza alle piantine.
Trapianto: A maggio piantate una sola piantina per vaso.
Cure: Fornite la pianta di un tutore, per esempio una canna, che dovrà risultare più alta della pianta dopo essere stata infilzata fino alla base del vaso. Legatevi i rami con la rafia per farli resistere a eventuali folate di vento e al peso dei frutti.
peperoncini
Consociazioni: Lattuga, patate, cavoli.
Varietà: Si distinguono in quadrate e allungate. Tra le quadrate: il Braidese di Cuneo rosso e giallo, il Quadrato di Asti rosso e giallo, il peperone di Carmagnola rosso e giallo. Il peperone di Capriglio rosso e giallo, piccolo e tondeggiante, oltre a essere consumato fresco viene conservato sotto grappa. Tra le allungate: il Corno di bue di Carmagnola, il peperone di Pontecorvo, il Lungo di Nocera ofriggitello. Tra i peperoncini piccanti: Ancho (o Pasilla o Poblano se verde), Ciliegia (o Bacio di Satana), Aji Cristal,Cascabel, Big Jim, Fantasia, Jalapeño. Tra i piccantissimi:Serrano, Arbol, Cayenna, Tabasco, Chiltepin, Pili-Pili, Scotch Bonnet, Thai Cayenna, Habanero Red Savina.
peperoniRaccolta: Si cominciano a raccogliere dopo circa 60 giorni dal trapianto. Li potete raccogliere quando sono ancora verdi o aspettare che diventino rossi o gialli.
Ciclo: Annuale.
Tratto dal libro di Martino Ragusa Orto e Mangiato Sperling & Kupfer, 2012
 
L’immagine principale è dell’utente Flickr The Ken Cook

di Martino Ragusa

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi