cioccolato senza tracce frutta a guscio

Cioccolato senza tracce di frutta a guscio: ecco la lista

Alessia Rossi
2

Indice

     

    Mandorle, nocciole, noci, anacardi, pistacchi: sono moltissime le proprietà della frutta secca, grazie ai suoi acidi grassi benefici e al suo ottimo apporto energetico. Ma non per tutti quanti queste piccole bontà col guscio sono sinonimo di salute. Infatti, in Italia, secondo un’indagine proposta da GFK Food&Bev nel 2016, sarebbero circa 984 mila le famiglie italiane che presentano almeno un componente con un’intolleranza a questi frutti, seconda solo a quella al lattosio (circa 1,8 milioni di famiglie). Secondo un’altra indagine telefonica eseguita nel 2014 sulla popolazione adulta europea dal Ministero della Salute, invece, circa il 9,7% della popolazione soffre di una vera e propria allergia alla frutta a guscio. C’è chi è allergico a uno solo di questi frutti, altri invece manifestano reazioni allergiche a più di una varietà. Purtroppo oggi, il problema è più ampio e risiede nel cambiamento delle nostre abitudini alimentari (in particolare, l’aumento dell’uso di microonde) che inducono a consumare cibi confezionati e surgelati che possono contenere tracce di frutta a guscio.

    cioccolato frutta guscio

    Shulevskyy Volodymyr/shutterstock.com

    Allergia alla frutta a guscio: come si manifesta e quali alimenti evitare 

    A quanto pare, circa il 3% della popolazione adulta italiana ha messo al bando non solo molluschi, ma anche frutta con guscio: le varietà esistenti sono così numerose che spesso è difficile capire esattamente da quali di queste sia scatenata la reazione allergica. Tra queste, troviamo:

    • mandorle
    • nocciole
    • noci
    • noci Pecan
    • noci del Brasile
    • noci del Queensland
    • anacardi
    • pistacchi.

    Ma come si manifesta l’allergia alla frutta a guscio?

    Generalmente, i principali sintomi sono: disturbi gastrointestinali (come vomito, diarrea, gonfiore addominale) e manifestazioni cutanee (come orticaria e prurito al naso e agli occhi). A queste manifestazioni sicuramente fastidiose, ma abbastanza innocue, se ne aggiungono alcune più gravi, come lo shock anafilattico, che causa formicolio, gonfiore improvviso alla bocca e alla gola con conseguente difficoltà respiratoria e svenimenti, per cui non è da sottovalutare. Secondo uno studio fatto dalla rivista scientifica “Alimentazione Naturale”, i sintomi possono anche non manifestarsi in maniera graduale: si potrebbe, quindi, passare alle manifestazioni più severe, senza mai aver avuto altre avvisaglie prima. Per questo, è importante rivolgersi sempre al proprio medico di base e, nel caso, sottoporsi a dei test specifici per valutare da quali allergeni alimentari stare alla larga.

    Se da una parte si può evitare di mangiare la frutta secca così com’è, dall’altra, riuscire a evitarla negli alimenti di produzione industriale è pressoché impossibile. Per i più golosi, abbiamo pensato di creare una lista di prodotti al cioccolato senza tracce di frutta a guscio per chi soffre di questa forma allergica e si chiede quali sono i cibi “banditi” e quali invece no.

    frutta secca allergia

    Valentina_G/shutterstock.com

    Cioccolato senza tracce di frutta a guscio: la lista 

    La prima regola è: occhio all’etichetta! Infatti, la frutta a guscio è quasi sempre presente in tutti i prodotti industriali, anche solo in minima traccia. Non basta stare lontani, quindi, da prodotti come cereali o muesli, ma occorre fare attenzione anche dalle merendine o barrette che, pur non essendo al gusto di qualche specifico frutto a guscio, possono contenere contaminazioni e “possibili tracce”– sotto forma di farina o di residui – tali da scatenare una reazione allergica. Infatti, la frutta secca è presente come allergene nascosto e, purtroppo, sono pochissime le aziende che riescono a garantire una totale assenza.

    Tuttavia, non ci siamo scoraggiati e abbiamo letto le etichette per aiutarvi nella ricerca di questi alimenti: ecco la lista di prodotti al cioccolato che non contengono tracce di frutta secca.

    Biscotti senza frutta a guscio

    Di biscotti senza tracce di frutta a guscio ne esistono diverse tipologie, quindi per le vostre colazioni e merende potete tirare un sospiro di sollievo!

    • Biscotti Cookies al Cacao Senza Glutine (Gullòn)
    • Biscotti Dibus Sharkies senza glutine (Gullòn)
    • Bio biscotti con semi di chia e cioccolato (Fiorentini)
    • Bio biscotti con Fiocchi d’Avena, Cacao e Amaranto (Fiorentini)
    • Fattincasa con gocce di cioccolato e farina meno raffinata (Di Leo)
    • Fattincasa gusto energetico con riso, cacao e farina meno raffinata (Di Leo).

    Barrette, merendine e muesli senza frutta secca

    Purtroppo, sono poche le aziende – almeno in Italia – in grado di garantire l’assenza di frutta a guscio. Abbiamo trovato invece:

    • Gallette Bio di Riso al Cioccolato Fondente
    • Muesli di Avena con Cioccolato Senza glutine di Náttúra
    • La linea “Nut Free” delle barrette GetBuzzing.

    Cioccolato, cioccolatini e cacao in tazza senza frutta a guscio

    Quasi tutte i produttori di cioccolato riportano sulle etichette “può contenere tracce di…” riferendosi alla frutta a guscio per tutelarsi dai possibili rischi, non perché effettivamente le contengano, ma perché i macchinari di produzione per i diversi tipi di prodotti sono gli stessi e, anche se puliti, è possibile una contaminazione. Alcune delle ditte italiane produttrici di cioccolato, pur non escludendo in maniera assoluta una contaminazione, garantiscono un’accurata pulizia degli stampi che ridurrebbe a quantità infinitesimali le tracce di frutta secca. Le opzioni sicure, tuttavia, sembrano ridursi a:

    • Tavoletta di Cioccolato Fondente 64% cacao della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Tavoletta di Cioccolato Fondente 68% cacao della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Tavoletta di Cioccolato Extra Fondente 74%  della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Tavoletta di Cioccolato Extra Fondente 90% della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Pastiglie di Cioccolato Fondente 74% della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Lingottini Fondente 64% della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Cioccolato Extra Fondente 74% all’Assenzio della “Fabbrica di cioccolato” (Pastiglie Leone)
    • Cacao in tazza Bio di Baule Volante.

     

    Purtroppo, le possibilità non sono molte, ma continueremo a tenere controllare le etichette. Se volete aiutarci e far crescere la lista dei prodotti al cioccolato senza frutta a guscio, scriveteci un commento indicandoci le marche che avete individuato!

    Alessia Rossi

    È nata vicino a Bologna, ma dopo l'università si è trasferita a Torino per due anni, dove ha frequentato la Scuola Holden. Adesso è tornata a casa e lavora come ghost e web writer. Non ha molta pazienza in cucina, a parte per i dolci, che adora preparare insieme alla madre: ciambelle, plumcake e torte della nonna non hanno segreti per lei. Sta imparando a tirare la sfoglia come una vera azdora (o almeno, ci prova).

    5 responses to “Cioccolato senza tracce di frutta a guscio: ecco la lista”

    1. Anche le barrette Kinder 🙂

    2. AvatarNicoletta says:

      Salve,
      Tra i prodotti senza frutta a guscio ci sono anche kinder sorpresa, gocce di cioccolato fondente perugina, cacao perugina, cerealvit choco star per la colazione.

    3. AvatarVeronica Baldieri says:

      Le arachidi sono legumi e non frutta a guscio!!!!C’è una sostanziale differenza!!!!

    4. AvatarOrnella Stabile says:

      Anche
      -il cacao amaro in polvere della Perugina
      – oreo biscotti
      -barrette kinder
      -kit kat barrette di cioccolato ( anche se questa non ho ancora avuto il coraggio di farla assaggiare a mio figlio)
      -coco pops al cioccolato
      non contengono frutta a guscio

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *