cime-di-rapa

Cima Di Rapa

Redazione

di Martino Ragusa.

Le cime di rapa sono coltivate soprattutto nel sud dell’Italia, e vengono chiamate in molti modi: broccoletti, friarelli (nel napoletano, da non confondere con i peperoncini dolci chiamati così da abruzzesi, pugliesi e calabresi), rapini o rape amare (in Toscana), broccoli di rapa (Campania). Sono le infiorescenze di una pianta da orto della famiglia delle rape, e hanno un diametro di pochi centimetri.
Si raccolgono, prima che i fiori sboccino, in primavera ed estate (alcune varietà tardive anche in inverno) insieme a buona parte del gambo e alle foglie più tenere.
In cucina si usano sia lessate che cotte in tegame a crudo con poca acqua, e come condimento della pasta, per esempio con le famose orecchiette baresi.

Proprietà nutrizionali per 100 g di prodotto:

  • Kcal: 22
  • proteine: 2,9 g
  • grassi: 0,3 g
  • carboidrati (glucidi disponibili): 2 g
  • vitamine: B1, B2, PP, A e C.
  • sali minerali: calcio, ferro, e fosforo

Virtù

Come tutti gli appartenenti alla specie delle Crucifere (cavoli, cavolfiori, broccoli, verze…) le cime di rapa contengono glucosinati, che contribuiscono a inibire la formazione di tumori.

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi