Birra indigena

Birre indigene: dove e come vengono prodotte?

Francesca Bono

Ottenuta dalla fermentazione di cereali, la birra vanta una storia di millenni: la prima testimonianza chimica nota è datata intorno al 3500-3100 a.C., ma probabilmente veniva prodotta già nel settimo millennio a.C.
Dopo avervi parlato di birra artigianale e birra agricola, andiamo oggi alla scoperta delle birra indigena. Bevande prodotte in America Latina, Africa e Asia con lieviti autoctoni e metodi tradizionali.

 

Birra indigena: dove si produce?

America Latina: chicha

 

Chicha birra indigena

Fonte immagine: media.onsugar.com

In America Latina vengono preparate bevande leggermente alcoliche dalla fermentazione non distillata di mais e di altri cereali, ma anche da frutta, come mele e uva, o dalla manioca.
Chicha è il nome di questi drink realizzati secondo gli stessi metodi da millenni: bollitura e successiva fermentazione del cereale o della frutta impiegata. Il risultato è una bevanda dolce leggermente alcolica.

 

Africa: bantu, muratina e otika

 

Birra indigena Africa

Fonte immagine: foodtank.com

In Africa esistono diverse ricettazioni e quindi differenti tipi di birra indigena. La bantu, ad esempio, è tipica delle zone sudafricane: viene prodotta utilizzando il sorgo o il miglio e consumata durante la fermentazione perché più ricca di sostanze vitaminiche.
La keniana muratina, invece, è preparata da alcune tribù, facendo fermentare il succo delle barbabietole da zucchero con il miele, di cui è ricca la zona.
Otika, infine, è la birra indigena della Nigeria e viene prodotta utilizzando il sorgo della Guinea del Sudan e della savana nigeriana.

 

Asia: chhaang

 

Chhaang birra indigena

Fonte immagine: asitavsen.com

Tipica di Nepal e Tibet è, infine, la chhaang, bevanda alcolica preparata con orzo, miglio o riso. Questa bevanda di riso fermentato è molto particolare: dal colore bianco latte somiglia, per gusto e metodo di produzione, ad alcune varietà non filtrate di sake giapponese. Vi è già venuta qualche idea per le prossime vacanze? Avete per caso pensato ad una dei Paesi che producono birra indigena?


Francesca Bono

Nata a Bologna dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo segue le rubriche Tra frigo e dispensaMercato e Trend. Il suo piatto preferito sono gli gnocchi di patate con sugo di pomodoro e funghi perché adoro gli gnocchi che mi ricordano tanto mia nonna. In cucina non può mancare: l'ordine perché se non è tutto a posto non posso cominciare a risporcare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi