Arvaia: una cooperativa di cittadini-contadini

Adriana Angelieri


Si chiama Arvaia ed è la prima cooperativa di cittadini coltivatori biologici. Nata a Bologna da quasi un anno, coinvolge chi ha tempo da dedicare alla coltivazione della terra. Ci si iscrive pagando una quota associativa di 100 euro. In cambio di questo investimento economico e del lavoro prestato, il socio riceve una cassetta settimanale di verdura e frutta. Si possono associare anche soci solamente consumatori (quindi non lavoratori), che riceveranno la loro cassetta settimanale in cambio di una quota annuale di 400 euro. A oggi, Arvaia conta 180 soci e 3 ettari di terreno in affitto. Tutti i dettagli nel sito www.arvaia.it

Articolo di Martino Ragusa

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *