A Modena Il Congresso Mondiale Sul Biologico

Redazione

Veduta delle colline siciliane

di Mario Palma.
Ormai da diversi anni si cerca di intraprendere azioni che abbiano come scopo la promozione di un futuro sostenibile. Si cerca di dare delle risposte a domande del tipo: si può mangiare in maniera sana e senza provocare danni all’ambiente che ci circonda?
Proprio per cercare di dare una risposta a questa domanda, si è quindi alla ricerca di metodi produttivi che abbiano un impatto ambientale minimo. Tra questi, un posto di primo piano è riservato all’agricoltura biologica.
Agricoltura che ha come fine ultimo, non solo quello di offrire ai consumatori prodotti naturali, senza residui chimici, ma anche quello di non comportare effetti negativi sull’ambiente. Perciò, proprio per garantire un processo produttivo positivo, non vengono utilizzate sostanze chimiche di sintesi come concimi, diserbanti e pesticidi in genere, né Organismi Geneticamente Modificati (OGM). Mentre per difendere le colture vengono selezionate preventivamente specie resistenti alle malattie e gli interventi vengono attuati con tecniche di coltivazione appropriate quali, per esempio, la rotazione delle colture.

Locandina del congresso mondiale sul biologico
Uno dei maggiori eventi relativi al biologico, il 16° Congresso Mondiale del Biologico, si terrà a Modena dal 16 al 20 giugno 2008. Rivolto a produttori, certificatori, ricercatori, distributori e a tutti i cittadini interessati al vivere sano e sostenibile, complessivamente l’evento coinvolgerà circa 2.500 partecipanti provenienti da tutto il mondo. Il Congresso rappresenta un momento di approfondimento e di presentazione delle più recenti novità sul fronte della ricerca, della sperimentazione scientifica e delle politiche di sviluppo dell’agricoltura biologica.
campo fioritoCome base di partenza il Congresso avrà i Principi IFOAM dell’Agricoltura Biologica:Salute, Equità solidale, Ecologia e Cura.
Partendo proprio da questi valori, i temi di discussione si svilupperanno attorno ai seguenti argomenti: i valori regionali e la conoscenza indigena, ovvero le radici da cui trarre esperienza e ispirazione nell’agire quotidiano; l’innovazione, in tutti i campi, per proiettarci al meglio in un futuro sostenibile; la cooperazione tra differenti soggetti, produttori e consumatori, enti pubblici e privati, scienziati e operatori, sud e nord, comunità, regioni, nazioni.

cesto di verdure estiveAlla manifestazione parteciperà come partner tecnico anche il nostro editore CIR Food che, condividendo appieno i principi sui quali verterà il Congresso (ecologia, equità, responsabilità e salute), fornirà il catering a tutti i congressisti.
Ai partecipanti del Congresso CIR Food distribuirà un Lunch Box, composto da vaschette, tris di posate, tovagliolo e bicchiere realizzati con materiale biodegradabile e compostabile. Per soddisfare la molteplicità delle esigenze culinarie, nel Lunch Box si troveranno ogni giorno diverse proposte gastronomiche, naturalmente preparate con materie prime biologiche.

 

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi