Siete seduti? Le melanzane sono probabilmente il mio ingrediente preferito! “A funghetto”, come contorno, alla Parmigiana (praticamente sempre un contorno per noi napoletani), panate e fritte, al forno, a barchetta. Poche volte ho trovato un sapore così pieno, avvolgente, confortante, credo che nella mia classifica solo i carciofi possano avvicinarsi all’amore che provo per le melanzane.

Attendo per mesi il loro arrivo, per poi scatenarmi proponendole in ogni modo. Oggi vi propongo un menù vario di ricette con melanzane, che richiedono anche un po’ di manualità: una pasta ripiena, delle polpette vegetariane ed un piatto speciale che ho scoperto grazie a uno dei tanti ricettari presenti nella mia libreria.

Ricette con melanzane: le mie proposte di menù

Tortelli di melanzane e ricotta

tortelli melanzane ricotta

 

Ingredienti (per 90 tortelli circa):

per la farcia:

  • 400 g di melanzane
  • 20 foglie di basilico fresco
  • 200 g di ricotta
  • sale
  • pepe

per la pasta:

  • 500 g di farina 00
  • 5 uova

per il sugo:

  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 10 foglie di basilico fresco
  • olio extravergine
  • sale
  • 1 spicchio d’aglio

Procedimento

  1. Mettere le melanzane in una pirofila rivestita con carta da forno e cuocere in forno a 250 °C per 45 minuti. Togliere dal forno, lasciar freddare, quindi metterle (intere, con tutta la buccia), nel frullatore, aggiungendo la ricotta, il basilico fresco, sale e pepe. Frullare e tenere da parte.
  2. Lavorare la farina con le uova, su un piano spolverato con un po’ di farina, per formare l’impasto della pasta all’uovo. Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare per 30 minuti in frigo.
  3. Stendere la pasta fino alla misura 6 della macchinetta, versare la farcia con la sac a poche e chiudere il lembo inferiore della pasta su quello superiore. Far uscire l’aria in eccesso e formare i tortelli aiutandosi con un coppa pasta tondo.
  4. Versare in una padella capiente l’olio extravergine, lo spicchio d’aglio e la passata, e cuocere a fiamma viva per 10 minuti, aggiungendo alla fine il sale ed il basilico.
  5. Cuocere i tortelli in acqua salata bollente fino a quando verranno a galla (3-4 minuti) scolarli e mantecarli con il sugo di pomodoro. Servire immediatamente.

Polpette di melanzane

polpette melanzane

Ingredienti (per 15 polpette):

  • 500 g di melanzane (senza buccia)
  • 1 uovo
  • 150 g di pane grattugiato
  • prezzemolo
  • aglio
  • sale
  • pepe

Procedimento

  1. Pulire le melanzane, eliminando la buccia, e tagliarle in pezzi grossi. Mettere sul fuoco l’acqua ed immergere le melanzane una volta raggiunto il bollore.
  2. Quando le melanzane risulteranno morbide, toglierle dal tegame, e scolarle molto bene, per togliere tutta l’acqua, aiutandosi con un utensile per premere le melanzane.
  3. Tritarle con il mixer e metterle in un recipiente, aggiungendo un uovo, il pane grattugiato, il prezzemolo e l’aglio tritati, sale e pepe.
  4. Se il composto dovesse risultare troppo liquido o morbido, si può aggiungere altro pane grattugiato. Se invece dovesse risultare troppo corposo, potete aggiungere un uovo. Formare quindi le polpette e passarle nella farina.
  5. Friggere in una padella con olio d’oliva e servire calde.

Tian di melanzane, pomodori e cipolla

tian di melanzane

Ingredienti (per 6 persone):

  • 700 g di melanzane viola
  • 800 g di pomodori
  • 500 g di cipolle
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe

Procedimento

  1. Tagliare la melanzana a fettine spesse alcuni millimetri e ripetere l’operazione con i pomodori e con le cipolle, che invece vanno tagliate molto sottili
  2. In un tegame antiaderente scaldare tre cucchiai d’olio, insaporire le cipolle per 15 minuti mescolando spesso, trasferirle in una larga pirofila e distribuirle bene su tutto il fondo.
  3. Sopra disporre in varie file le fettine di melanzana e quelle di pomodoro alternandole. Sulla superficie distribuire due giri di olio versato a filo, salare e pepare.
  4. Porre il recipiente in forno caldo a 200 °C e cuocere per circa un’ora o fino a quando le verdure avranno un aspetto leggermente candito e un colore ambrato. Ritirare e servire caldo o freddo nello stesso recipiente di cottura.

Ricette di melanzane per tutti i gusti quindi, con la possibilità di utilizzare le melanzane in ogni tipo di portata. Se non la conoscete una delle ricette più classiche a Napoli è quella delle “melanzane a funghetto”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

2 Risposte

  1. stefania campagnuolo

    Gen.mi, vorrei cucinare le polpette di melanzane ed usare il microonde per lessarle invece di buttarle in acqua che dilava parte del sapore ,almeno secondo me .Ci sono controindicazioni? Grazie stefania capagnuolo

    Rispondi
    • Luca Sessa

      Ciao Stefania! Le melanzane si possono cuocere anche al microonde o al forno, non c’è problema, anzi: è un’ottima alternativa!

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata